Blatte e degrado: svelato il bar degli orrori, interviene la polizia

Una situazione che era diventata fin troppo insostenibile. Tanto è ver che nel bar è stato trovato davvero di tutto: dalle blatte fino ad arrivare ad alcune irregolarità. Troppo per le forze dell’ordine che non hanno potuto fare altro che intervenire e sanzionare il proprietario e non solo

Degrado in un bar della Capitale
Auto polizia (Ansa Foto)

A Roma non si sta parlando d’altro se non della vicenda che vede protagonista un bar che, di igienico, non ha assolutamente nulla. Il motivo ve lo spieghiamo subito. Ci troviamo a Torre Angela in un locale con sala slot. Gli agenti del VI distretto Casilino sono dovuti intervenire, con il prezioso aiuto di due ispettori servizio igiene alimenti e nutrizione delle Asl di Roma 2. Hanno sottoposto a controllo l’attività commerciale, 3 dipendenti e 9 clienti. Sono stati trovati blatte ed animali all’interno dell’esercizio. Non solo: anche una piastra per poter cuocere alimenti. Peccato che si doveva avere una autorizzazione per farlo.

Subito dopo la fine dell’ispezione sono arrivati i primi risultati che, come riportato in precedenza, non presagivano assolutamente nulla di buono. Ed è andata esattamente così: pessime condizioni igienico-sanitarie, ritrovamento di blatte ed altri tipi di animali, carenze strutturali tanto da richiedere il pronto intervento da parte dell’Asl. Poi si è scoperto che veniva effettuato una attività di laboratorio, senza alcun tipo di permesso. Troppo per le forze dell’ordine che non hanno potuto fare altro che prendere un provvedimento a quanto pare inevitabile. Ovvero? Sospensione temporanea dell’attività commerciale.

Roma, chiuso bar con blatte all’interno: degrado totale

Degrado in un bar della Capitale
Auto polizia (Ansa Foto)

Non è finita qui visto che sono state trovate altre irregolarità da parte della polizia. Questa volta, però, inerente alle scommesse sportive. E’ stata riscontrata l’assenza del proprietario ed anche del preposto alla gestione della specifica materia.

Inevitabile una multa che ha portato anche la denuncia all’autorità giudiziaria nei confronti del titolare. Non solo: sono state trovate irregolarità anche per quanto riguarda gli orari di sospensione della sala scommesse. Si parla di una sanzione che è arrivata a 150 euro.