Jacobs, l’annuncio sconvolge i fan: “Non sono una macchina”

L’atleta azzurro, campione olimpico nei 100 metri, ha fatto un annuncio che ha lasciato l’amaro in bocca a tutti i tifosi

La scorsa estate ha vinto le Olimpiadi, diventando l’uomo più veloce del mondo e trionfando nella prova dei 100 metri. Marcell Jacobs è diventato una stella di fama mondiale. Un atleta che ha fatto impazzire i tifosi italiani. Ma ai risultati straordinari, si sono aggiunti anche i problemi fisici, che lo hanno limitato in questa stagione sportiva. L’azzurro è stato spesso costretto a fermarsi. L’ultimo stop arriva proprio alla vigilia di una gara molto attesa. E che lascia l’amaro in bocca nel cuore degli appassionati e degli sportivi.

 Marcell Jacobs è costretto ad un nuovo stop. L’azzurro, campione olimpico dei 100 metri, è stato costretto a rinunciare ai 100 metri in programma nella serata di giovedì 30 giugno, nella tappa di Stoccolma della Diamond League. Per Jacobs non si tratta di un periodo fortunato. L’azzurro era rientrato agli Assoluti di Rieti pochi giorni fa dopo oltre un mese di assenza a causa di un problema muscolare. Il campione olimpico ha deciso di rinunciare “in via precauzionale” a causa del fastidio al gluteo che si è ripresentato durante gli allenamenti e che lo ha costretto ad alzare bandiera bianca.

Jacobs: “Non siamo macchine, ma esseri umani”

“Ieri durante l’allenamento a Stoccolma ho avvertito una tensione insolita… Mi dispiace molto annunciarvi che stasera non correrò alla Diamond League. Già da domani sarò a Eugene per tastare il terreno. Sono il primo a voler salire sul gradino più alto del podio per me e per tutti voi”. Così Marcell Jacobs ha annunciato sui social il suo forfait a Stoccolma. “Scrivo queste parole con un po’ di amaro in bocca – aggiunge – ma ritengo che la sincerità stia alla base di ogni cosa. Sapete anche voi quanta dedizione ci metto ogni giorno, fosse per me gareggerei in ogni occasione, ma lo sport è anche questo. Siamo esseri umani, non macchine”.