Meteo, preparatevi al peggio: allarme caldo nelle prossime 2 settimane

Sempre più città da bollino rosso, cioè quelle in cui il rischio non riguarda soltanto le fasce più deboli. A causa dell’anticiclone Caronte potrebbe essere toccati i 44 gradi. Le temperature sono già più alte rispetto alla media. 

Preparatevi a un caldo infernale. Previste temperature da incubo, l’allerta caldo in Italia continua a salire: sono 7 le città da bollino rosso da venerdì, cioè quelle in cui i gradi toccati diventano un rischio per tutta la popolazione, non solo per le fasce più deboli.

Estate caldo
Previste temperature al rialzo, sarà un’estate infernale soprattutto dal 4 al 6 luglio (Pixabay)

Il Ministero della Salute fotografa un costante peggioramento nei centri urbani, con le previsioni che indicano le prossime due settimane da record per i livelli che saranno raggiunti. L’allerta riguarda soprattutto Bologna e Bolzano, a cui si aggiungono Firenze e Perugia. Venerdì 24 giugno il caldo maggiore riguarderà Firenze, Pescara, Perugia, Rieti, Bolzano, Bologna e Campobasso. Secondo l’Arpae, ovvero l’Agenzia regionale per l’ambiente, Bologna e Piacenza saranno le città dell’Emilia Romagna in cui si percepirà il caldo maggiore. Aumenteranno anche i bollini arancioni (dove il rischio salute appartiene alla fasce più fragili): si aggiungeranno a breve Milano e Palermo, al contrario Roma tornerà “gialla”.

Colpa dell’anticiclone Caronte: probabili 44 gradi

Caldo
Aumenteranno nelle prossime due settimane le città da bollino rosso. Potrebbero essere toccati anche i 44 gradi (Pixabay)

La prossima settimana sarà più calda a causa dell’anticiclone Caronte, sono annunciate due settimane infernali. Ci sono alcuni dati che preoccupano e danno la percezione di quelle che saranno le temperature toccate: lo scorso 18 giugno ci sono stati 10 gradi sulla vetta del Monte Bianco, ben 4 in più rispetto al precedente record del 2019. E poi probabili 44 gradi in arrivo nei prossimi giorni, con la temperatura dei mari che è già di 25 gradi al Sud. Insomma, come in pieno luglio: parliamo di 5-6 gradi oltre la media.