Long Covid, è allarme per gli Under 14: i risultati di uno studio

Il Long Covid preoccupa i medici e uno studio ha lanciato l’allarme per gli Under 14. Ecco cosa dice la ricerca pubblicato su Lancet.

Il Long Covid inizia a preoccupare molto i medici. Come confermato anche da Galli ai nostri microfoni, sono molte le persone che si trovano ad affrontare ancora sintomi della positività anche a distanza di settimane o mesi dalla guarigione.

Long Covid bambini
Uno studio danese ha lanciato l’allarme sul Long Covid per gli under 14 © Ansa

E uno studio, pubblicato su Lancet, lancia l’allarme per gli Under 14. Secondo questa ricerca, citata dall’Adnkronos, quasi il 40% dei ragazzi positivi al Covid sta avendo problemi di Long Covid per almeno 2 mesi e tra i sintomi ci sono: mal di stomaco, segni sulla pelle, senso di fatica, umore ballerino, problemi di concentrazione e memoria.

Gli autori di questo lavoro, svolto in Danimarca, chiedono agli esperti di effettuare ulteriori verifiche per capire i reali effetti a lungo termine della pandemia sui bambini. Dati che potrebbero facilitare eventuali decisioni sulle vaccinazioni oppure su lockdown.

Il Long Covid preoccupa i medici

Long Covid
Il Long Covid preoccupa molto i sanitari: approfondimenti in corso © Ansa

Ora il Long Covid inizia a preoccupare (e non poco) i medici. Come confermato da Galli ai nostri microfoni, sono molte le persone che stanno facendo ancora i conti con i sintomi riconducibili al Covid e per loro, almeno stando a quanto riferito dal virologo ai nostri microfoni, è sconsigliata la vaccinazione perché si rischia di aggravare i sintomi visto che gli effetti collaterali (rari) della somministrazione sono molto simili.

Nei prossimi mesi molto probabilmente si inizierà una analisi per capire i reali effetti della pandemia a lungo termine. Si tratta di un passaggio fondamentale in vista delle decisioni del futuro. Da questi dati, infatti, si potrà scegliere se continuare con la vaccinazione oppure se, in caso di un nuovo innalzamento dei casi, si potrà decidere un nuovo lockdown.

Il Long Covid, quindi, si appresta ad essere al centro di diversi studi da parte dei sanitari per capire meglio effetti e sintomi oltre che naturalmente capire le misure da prendere dal punto di vista sanitario.