Isola dei Famosi, perchè i concorrenti dimagriscono così tanto?

In ogni edizione, i naufraghi sono protagonisti di dimagrimenti incredibile. Cosa mangiano e perchè perdono così tanto peso?

Passano le edizioni, cambiano concorrenti, protagonisti, conduttori e opinionisti, ma la costante de L’Isola dei Famosi è sempre la stessa: i concorrenti che vi partecipano sono protagonisti di incredibili perdite di peso. In questa edizioni si sono raggiunti dimagrimenti record, ben oltre le soglie del passato

I numreri sono sotto gli occhi di tutti. Stefania ha perso 5 chili; Carmen di Pietro e Roberta Morise  6 chili; Nicolas Vaporidis 7; Nick dei Cugini di Campagna ha perso 8 chili; Clemente Russo ben 12 chili. Ma i due naufraghi che hanno perso più peso, con la clamorosa cifra di 15 chili persi, sono stati Edoardo Tavassi e Jeremias Rodriguez. A cosa si deve una perdita di peso così imponente? Cosa mangiano i naufraghi durante le lunghe giornate passate sull’isola? La dieta quotidiana prevede prevalentemente  cocco, pesce fresco, molluschi e riso bianco. Cibi che, anche se venissero consumati in enormi quantità, non porterebbero il corpo ad assimilare peso. Il cocco soprattutto è un frutto ricco di fibre, vitamine e sali minerali e la sua acqua porta tanti benefici e regala anche uno stato di sazietà. Le fibre contenute nel cocco migliorano il transito intestinale e il metabolismo, favorendo il dimagrimento. Il riso svolge una funzione ipotensiva e diuretica, favorendo il dimagrimento. 

Ma come reagisce il fisico dei naufraghi di fronte a mesi passati a consumare sempre questi cibi? Si è in grado di gestire la situazione? E’ una volta tornati alla normalità, cosa accade al nostro organismo. Giulia Calcaterra, ex concorrente, ha spiegato (qualche tempo fa) su Instagram cosa succede una volta tornati alla vita di tutti i giorni e le enormi difficoltà patite dal proprio fisico. “L’Isola è stata una delle esperienze più incredibili che io abbia vissuto – aveva confessato sui social -, ma il mio corpo…lui non la pensava proprio così. Troppe settimane senza proteine e allenamento…troppo cibo sbagliato che non riuscivo a smettere di mangiare una volta uscita da lì. Qualsiasi cosa mettessi in bocca, anche solo insalata, il mio corpo lo assimilava tutto. Eppure chi ci era già passato mi aveva avvisata che non sarebbe stato facile riprendere possesso del proprio corpo”.