Tevez, che sgarro alla Juve: cita un nemico e prova a soffiarle il colpo

Carlos Tevez è pronto a compiere un clamoroso sgarro nei confronti della sua ex squadra, la Juventus. L’ex attaccante, adesso allenatore, è pronto a convincere uno degli obiettivi dei bianconeri a trasferirsi nella sua nuova squadra in questa sessione estiva del mercato

Carlos Tevez tenta lo sgarro alla Juventus
Carlos Tevez (Foto LaPresse)

Nemmeno il tempo di metabolizzare l’addio al calcio giocato che per Carlos Tevez, nelle ultime ore, si è aperta una nuova opportunità. Anzi, sarebbe meglio dire l’inizio di una nuova avventura. Tolti i vestiti da giocare, adesso indosserà giacca e cravatta visto che è stato scelto dal Rosario Central come il nuovo allenatore del club. Una scelta che ha entusiasmato non poco i tifosi argentini che non vedono assolutamente l’ora che l’Apache vada in campo. Anzi, in panchina, a guidare i suoi calciatori.

Non c’è neanche troppo tempo per le presentazioni visto che tra pochi giorni si scende in campo per l’importante sfida di campionato contro il Gimnasia La Plata, match valevole per la quinta giornata della Primera Division. La situazione in classifica non è assolutamente delle migliori visto che il team di trova al 23mo posto in classifica su 28. Anche se c’è da ribadire che il torneo è iniziato solamente da pochissime giornate (sabato si giocherà la quinta). Nel corso della presentazione, però, in conferenza stampa l’ex calciatore ha parlato anche di calciomercato. Una notizia che fa “tremare” i tifosi della Juventus.

Tevez tenta di “strappare” Di Maria alla Juventus: lo vuole al Rosario

Di Maria tentato dal ritorno al Rosario
Angel Di Maria (Foto LaPresse)

Angel Di Maria è uno degli svincolati di lusso di questa sessione di mercato estiva del 2022. ‘El Fideo‘ lascia il Paris Saint Germain dopo sette anni dal suo arrivo ed è alla ricerca di una nuova avventura. Il suo nome è stato accostato, in più occasioni, alla Juventus di Allegri che sogna il colpaccio a parametro zero. A 34 anni può ancora dire la sua in Europa, ma il possibile forte richiamo dell’Argentina potrebbe condizionarlo non poco.

Anche perché, per chi non lo sapesse, il trequartista è cresciuto calcisticamente proprio nel Rosario che lo ha lanciato nel mondo del calcio. In merito a questa possibile trattativa l’amico Tevez ha rilasciato queste dichiarazioni: “Non posso parlare di Di María. Vorrei che venisse, a chi non piacerebbe? Quando è più tranquillo lo chiamerò e gli chiederò cosa vuole fare. Sappiamo della sua statura, sarebbe molto positivo per la squadra, vista l’esperienza che può dare a questi giovani“.

Sempre in conferenza, però, l’Apache ha voluto parlare anche di uno dei suoi ex allenatori, anche se lo ha guidato solamente per un anno: Antonio Conte. Il sudamericano si ispira proprio a lui: “Mi ha insegnato molto. Cercherò di far giocare il Rosario un po’, anche solo la metà, di come gioca una sua squadra“.