Cdm, novità in arrivo su taglio bollette e garanzie stoccaggi gas

Consiglio dei ministri, arrivano importanti novità degli ultimi minuti che riguardano il taglio delle bollette e garanzie degli stoccaggi sul gas e non solo

Consiglio dei ministri
Consiglio dei ministri (Ansa Foto)

La notizia è di pochissimi minuti fa ed in tanti stavano aspettando novità in merito. Novità che, appunto, sono arrivate. A comunicare il tutto ci ha pensato direttamente il ministero con una nota. Il Consiglio dei ministri ha dato il suo ‘via libera’ per quanto riguarda i decreti legislativi che sono stati proposti dal ministro del Lavoro ed anche delle Politiche Sociali, Andrea Orlando. Queste ultime recepiscono due direttive da parte dell’Unione Europea sulle condizioni di lavoro trasparente e sull’equilibrio tra l’attività professionale e la vita familiare per i genitori ed anche i prestatori di assistenza.

Il ministro della Famiglia, Elena Bonetti, è rimasta del tutto soddisfatta in merito al colloquio che si è verificato nella giornata di oggi. Queste sono state alcune delle sue parole subito dopo che ha lasciato Palazzo Chigi: “Abbiamo prorogato, anche per il prossimo trimestre, le misure a sostegno di imprese e famiglie contro il caro bollette“. Le novità non sono finite qui visto che ci sono delle news anche per quanto riguarda il prezzo dei carburanti: “Ci sarà un altro provvedimento in merito, cercheremo di contenere i prezzi. Il tutto partirà dai ministeri competenti“.

Queste, invece, le parole del ministro Andrea Orlando: “Non appena ci sarà la possibilità e le condizioni politiche si potranno riaprire i tavoli con le parti sociali. Quando? Possibilmente entro l’estate“.

Cdm, via libera a taglio bollette e garanzie stoccaggi gas

Cdm, via libera a taglio bollette e non solo
Consiglio dei ministri (Ansa Foto)

La riunione è durata poco meno di due ore visto che ha preso il “via” verso le 16:30 di oggi mercoledì 22 giugno. Proprio in questa giornata era in programma un decreto legge per prorogare le misure taglia-bollette e per le garanzie per le imprese che effettuano stoccaggi di gas.

Non è finita qui visto che il tema che riguarda l’energia e quella di un possibile price cap saranno anche sul tavolo del Consiglio europeo di domani e venerdì. Anche se, almeno per il momento, non si prevedono delle “decisioni operative”. Possibile che se ne possa riparlare anche dopo l’estate. Questo è quello che riportano alcune fonti dell’Unione Europea.