Clamorosa gaffe del big Pd. Celebra il Roma Pride ma la foto è di Tel Aviv

La responsabile Esteri di Letta Lia Quartapelle pubblica quattro foto, ma due di queste non riguardano il Roma Pride. L’ironia su Twitter

gaffe quartapelle roma pride
La responsabile Esteri del Pd Lia Quartapelle (foto ANSA)

Sabato scorso si è celebrato nella Capitale il Roma Pride, la tradizionale manifestazione organizzata dal Circolo di Cultura Omosessuale Mario Mieli e da altre associazioni e realtà Lgbtq+. Sono stati molti i politici, soprattutto sui social, a commentare l’evento. Tra questi uno dei ‘big’ del Partito democratico: Lia Quartapelle Procopio, responsabile Esteri nella segreteria di Enrico Letta e capogruppo in Commissione Esteri alla Camera. Classe 1982 e già ricercatrice dell’Istituto per gli Studi di Politica Internazionale, la rappresentante dem ha scritto su Twitter: “Che belle le immagini dei 900mila ragazzi e ragazze, mamme, papà, cittadini al Roma pride. La destra, quella che ha bocciato il ddl Zan, non si rende conto di essere fuori sintonia con questa Italia, largamente maggioritaria, che vive e ama e lascia amare e vivere in libertà?”.

Le foto pubblicate da Quartapelle. Cosa ha sbagliato

fake news roma pride quartapelle
L’articolo del Messaggero sul gay pride a Roma (screenshot sito IlMessaggero.it)

Il politico dem ha poi deciso di allegare quattro foto: nella prima si vedono il presidente della Regione Lazio Zingaretti e il sindaco di Roma Gualtieri, anche loro esponenti del Partito democratico; nella seconda in primo piano c’è la cantante Eloide, la madrina della manifestazione, su via dei Fori Imperiali con alle spalle il Colosseo. Sulle altre due immagini si è concentrata, però, l’attenzione degli utenti del social: la prima è una foto del corteo che sfila su via Cavour a Roma. Sicuramente un’immagine del Pride romano ma sono in molti a far notare un dettaglio non proprio irrilevante: la foto non riguarda l’edizione 2022 della manifestazione ma una precedente. A dimostrarlo un articolo pubblicato dal quotidiano “Il Messaggero” dal titolo “Gay Pride, marcia e proteste. Raggi assente: il corteo la fischia” e datato 8 giugno 2019.

Palme e grattacieli. La “foto di Roma” che fa discutere

fake news gay pride
Il tweet di Quartapelle (Pd) con l’immagine del Pride a Tel Aviv (screenshot Twitter)

Ma è la quarta immagine postata dalla parlamentare Pd che ha fatto più discutere. Ad un primo colpo d’occhio la foto sembrerebbe ritrarre il Pride romano, con tanto di persone in corteo, tra bandiere arcobaleno, carri e palloncini colorati. Dunque, sembrerebbe una foto come tante della manifestazione capitolina ma un esame più attento lo smentisce. L’immagine postata da Quartapelle ritrae però sullo sfondo dei grattacieli e sulla sinistra degli alberi di palma. Non proprio uno skyline tipico della Città Eterna. Infatti, come si evince da una rapida ricerca online, l’immagine pubblicata dal deputato del Partito democratico non ritrae il Roma Pride ma il Pride che si è svolto in un’altra città, segnatamente Tel Aviv, in Israele. E sono in tanti a sottolinearlo su Twitter, ma al momento nessuna correzione è stata fatta dalla Quartapelle. In sintesi, due foto su quattro pubblicate dall’esponente Pd sono “fake” e non riguardano Roma. Una gaffe, quella della parlamentare Pd, sulla quale gli utenti di Twitter stanno ironizzando e che è probabilmente legata ad un fatto personale di Quartapelle. L’esponente Pd aveva, infatti, annunciato il suo matrimonio a gennaio 2020 con l’ex ministro socialista Claudio Martelli proprio nella città israeliana. Poi, causa Covid, le nozze sono state rinviate e i due sono convolati a nozze a Milano.

gay pride fake news
La foto del pride a Tel Aviv (screenshot sito France24)
Impostazioni privacy