Fare sport d’estate, ecco le regole da seguire

Con l’arrivo della bella stagione aumenta anche la voglia di muoversi, ma tenete presente che l’inverno è stato lungo per il nostro fisico

Il lungo letargo invernale è oramai alle spalle, il sole, il caldo e le belle giornate invogliano  a stare all’aria aperta. Ma il nostro corpo è un macchina che va abituata ai nuovi ritmi e potrebbe essere controproducente sconvolgere la solita routine quotidiana se non teniamo conto di alcune piccole, ma importanti accortezze.

Torna l’estate e trona la voglia di fare sport

Prima dell’estate, tutti si premurano di perdere qualche chilo per la fatidica prova costume. Non sempre, però, si riesce a perdere molto peso, ma in ogni caso c’è una certezza: alla fine dell’estate ci si ritrova più fuori forma di prima! E allora, oltre ad una dieta estiva, bisogna avere la giusta accortezza anche nel non eccedere con i cibi prettamente estivi.

Le regole d’oro

Se durante l’inverno abbiamo deciso di osservare un “attento periodo di inattività”, non possiamo pretendere di stressare il fisico senza avergli dato il giusto tempo per adattarsi ai nuovi ritmi. Quindi il primo avvertimento importante è quello di, qualsiasi temperatura esterna ci sia, prenderci 5 minuti di stretching per scaldare il proprio fisico.

Anche se pensiamo di essere abbastanza allenati nel praticare il nostro sport preferito, non dobbiamo pensare di effettuare sessioni di allenamento sotto il solleone. È pericoloso, dannoso e inutile: si rischiano colpi di calore. Quindi scegliere, se possibile, gli orari più freschi: mattina presto o dopo il calar del sole.

L’abbigliamento è fondamentale per ottenere una buona traspirazione del corpo ed evitare problemi. Sarebbe meglio un abbigliamento che permetta di mantenere la giusta temperatura corporea. Le fibre naturali o il cotone sono ideali piuttosto che qualsiasi materiale sintetico.

Una regola che vale tutto l’anno, ma soprattutto d’estate e quindi va rispettata bene è quella dell’alimentazione. Deve essere semplice per non caricare i meccanismi della digestione, equilibrata così da fornire sostanze utili al lavoro muscolare, contenere la giusta dose di proteine, carboidrati, vitamine e zuccheri. Può essere il periodo migliore per perdere qualche chilo di troppo accumulato per la vita invernale più sedentaria. Rispettare sempre i tre classici pasti, colazione, pranzo e cena con alimenti di stagione e due spuntini a base di frutta fresca al naturale.

Fare attività fisica d’estate significa perdere tanti liquidi dovute a delle grandi sudate. E allora bisogna ricordarsi sempre di reintegrare sali minerali, sodio, magnesio, potassio e cloro. Bere acqua durante l’attività fisica, piccoli sorsi ogni 15 minuti e almeno un litro e mezzo nel corso della giornata. Importante l’uso degli integratori: aiutano a sostenere lo sforzo fisico.