Covid, troppi casi in Cina: arriva la rinuncia ufficiale al grande evento

Covid, troppi casi si stanno verificando in Cina in quest’ultimo periodo: arriva la rinuncia ufficiale da parte del paese per quanto riguarda un evento sportivo importante

Cina, chiesto test obbligatorio negativo per accedere a luoghi pubblici
Cina, novità sulla situazione riguardante il Covid (Ansa Foto)

La Cina sta rivivendo gli incubi del 2019, ovvero quando si verificarono i primi casi di Covid. La situazione, secondo quanto riportano gli ultimi dati, non sembra essere per nulla delle migliori. I contagi stanno aumentando giorno dopo giorno e le cose non si stanno mettendo per nulla bene. Basti pensare che la città di Shanghai si trova ancora in lockdown, tra le proteste generali da parte dei cittadini che si sono scontrati in più di una occasione con la polizia locale.

Anche a Pechino le cose non vanno per nulla bene: il numero delle persone risultate positive è allucinante. Non solo: anche in altre città i contagi aumentano a dismisura. Davvero una situazione fuori controllo che ha visto la Cina prendere una decisione importante per quanto riguarda una manifestazione sportiva importante a cui tenevano molto. A quanto pare non ci sono né le basi e soprattutto le condizioni per poter ospitare un evento del genere. Basti pensare che proprio nelle ultime or e arrivato l’annuncio ufficiale da parte dei vertici alti che hanno deciso di rinunciare al tutto.

Cina, situazione Covid tragica: rinuncia alla Coppa d’Asia

Covid, aumentano i contagi in Cina
Cina, la situazione che riguarda il Covid peggiora sempre di più (Ansa Foto)

Niente da fare per la Cina che ha preso una decisione importante ed allo stesso tempo quasi obbligatoria: non ospiterà la prossima edizione della Coppa d’Asia che si terrà nel 2023. A rendere noto il tutto ci ha pensato la Federazione asiatica. Il torneo, che prevede la partecipazione di ben 24 squadre, si sarebbe dovuto disputare in dieci stadi.

Particolarmente in nuovo impianti sportivi che dovevano essere inaugurati nei prossimi mesi. Per il momento non è stato nominato il paese successore. Proprio nei giorni scorsi sono stati rinviati a data da destinarsi i Giochi Asiatici, che avrebbero dovuto svolgersi dal 10 al 25 settembre 2022 a Hangzhou in Cina.