Addio al senatore Signorelli. Il cordoglio della politica e delle Istituzioni

Scomparso lo storico esponente della destra, già parlamentare della Repubblica per quattro legislature. Quest’anno avrebbe compiuto 94 anni

Morto il senatore Signorelli
Ferdinando Signorelli in un’immagine d’archivio (screenshot video Youtube)

Lutto nel mondo della politica. Questa mattina è scomparso Ferdinando Signorelli, medico chirurgo e senatore della Repubblica per quattro legislature, dal 1984 al 1996, prima con il Movimento Sociale Italiano e poi con Alleanza Nazionale. Nato a Roma l’11 ottobre 1928, ha vissuto e lavorato tra la Capitale e Viterbo e avrebbe compiuto quest’anno 94 anni. Tra gli incarichi ricoperti anche quello di segretario nazionale dell’UGL Medici.

Il cordoglio della politica: Signorelli punto di riferimento

morto ferdinando signorelli
La scheda di Ferdinando Signorelli sul sito del Senato (screenshot Notizie.com)

Cordoglio unanime dalla politica, viterbese e non solo. “Le mie condoglianze per la scomparsa del senatore Ferdinando Signorelli, storia della destra nella provincia di Viterbo. Signorelli è stato un punto di riferimento per tantissimi anni, un professionista assolutamente apprezzato e benvoluto da tutti come medico e un politico unico in un periodo nel quale militare e fare politica a destra era difficile e pericoloso”, ha detto il deputato di Fratelli d’Italia Mauro Rotelli. “È stato una figura centrale della politica viterbese e della destra italiana, punto di riferimento per noi ed esempio per tanti militanti. Sempre generoso oltre che nell’ attività politica nella sua attività professionale. Ricorderemo il senatore Signorelli per il modo elegante e signorile, coerente e non ambiguo con il quale ha condotto la sua intera esistenza”, ha ricordato un altro esponente di FdI, Laura Allegrini, già senatrice e consigliere regionale. “Amministratore e politico di lungo corso, ancor prima medico stimato da colleghi e pazienti, Signorelli è stato una figura di rilievo per la città di Viterbo e per l’intera Tuscia. Una lunga carriera politica e professionale, la sua, che lo ha portato a ricoprire incarichi di grande prestigio. Oggi viene dunque meno una pagina molto importante della storia viterbese. Alla sua famiglia e ai suoi cari giungano le condoglianze mie personali e quelle dell’amministrazione provinciale di Viterbo”, ha sottolineato il presidente della Provincia di Viterbo Alessandro Romoli. Anche la redazione di Notizie.com si associa ed esprime le più sentite condoglianze al direttore Paolo Signorelli, famigliare del compianto Ferdinando, e a tutti i suoi cari. La camera ardente del senatore Signorelli sarà allestita oggi e domani presso la Casa di cura Nuova Santa Teresa, a Viterbo, in via Tuscanese, dalle ore 9 alle 13 e dalle 15 alle 18. I funerali si svolgeranno lunedì mattina (ore 10) al santuario di Santa Rosa.