Orban trionfa ed Eva Henger esulta: “Ha cambiato l’Ungheria”

La popolare show girl commenta l’esito delle elezioni: “Ma quale dittatura. Grazie a lui in Ungheria si vive bene”

Viktor Orban conquista il quarto mandato consecutivo vincendo “contro tutti”. Il primo ministro nazionalista ungherese ha dichiarato la vittoria in un discorso ai sostenitori del suo partito Fidesz. “Abbiamo ottenuto una vittoria così grande che si può vedere dalla luna, e si può certamente vedere da Bruxelles”, con un riferimento chiaro all’Unione Europea.

Eva Henger commenta la vittoria di Orban – Instagram –

La vittoria è stata oggetto di discussioni anche in Italia. Eva Henger, nata in Ungheria, ma residente in Italia, ha commentato il successo di Orban, dichiarandosi soddisfatta dell’esito delle urne. “Sono Contenta dell’esito delle elezioni – ha dichiarato ai microfoni di Radio Incontro Olympiaqui sono libere le elezioni. È stata una vittoria schiacciante quella di Orban. L’opposizione ha speso tanto in ogni seggio per avere dei loro controllori. Non si poteva barare”.

La show girl è nata a Gyor, la principale città dell’Ungheria nordoccidentale, capoluogo della provincia di Győr – Moson – Sopron e della regione ungherese del Transdanubio Occidentale. “E’ stata una vittoria incredibile di Orban, senza ombra di dubbio. Ieri ero a pranzo con mia madre e lo hanno votato perché qui nessuno vuole la guerra, Orban non la vuole. I miei genitori hanno vissuto la guerra. Orban ha dato la tredicesima ai pensionati, ha alzato le pensioni. Il prezzo della benzina è rimasto più o meno lo stesso. L’elenco sarebbe lunghissimo. Non esiste nessuno stato dittatoriale come dicono in Italia e da altre parti”.

Eva Henger elogia il presidente ungherese. “Io ho visto trasformare questo paese. C’era un’Ungheria diversa quando ero piccola. Quando cadde il muro di Berlino c’era delinquenza, prostituzione, le rapine in mezzo alla strada erano all’ordine del giorno. Poi è arrivato Orban e si rotto le scatole di tutto ciò, ha cambiato tutto. All’inizio non mi stava simpatico, ma ha davvero tanti meriti. Ha reso l’Ungheria sicura, non esiste più delinquenza. Si vive bene”.

Impostazioni privacy