Serie A, tra Milan e Juve vince la noia: le due squadre non si fanno male

Serie A, chiude la ventitreesima giornata il big match del ‘San Siro’ tra il Milan di Stefano Pioli e la Juventus di Massimiliano Allegri

Dybala vs Tonali
Paulo Dybala e Sandro Tonali (Getty Images)

Milan-Juventus conclude il turno della ventitreesima giornata di campionato. Gara sentitissima da entrambe le squadre che vogliono conquistare la vittoria e 3 punti da aggiungere in classifica. Nei primi dieci minuti da segnalare due cartellini gialli, uno per parte: Leao e Locatelli. Per vedere il primo tiro in porta bisogna aspettare il minuto 20 quando è Leao a provarci dalla distanza, ma Szczesny respinge il tiro del portoghese.

Poco prima della mezz’ora la gara perde uno dei protagonisti principali, ovvero Zlatan Ibrahimovic: il calciatore svedese ha lasciato il terreno di gioco per un problema al tendine d’Achille ed è stato sostituito dal collega Olivier Giroud. In molti hanno notato che lo svedese non ha salutato il francese nel momento del cambio. Pochissime le emozioni nel primo tempo con le squadre che vanno negli spogliatoi sul punteggio di 0-0.

LEGGI ANCHE >>> Serie A, ‘Festival del gol’ al Castellani: la Roma serve un poker all’Empoli

Nella ripresa è ancora il Milan a rendersi pericoloso: questa volta Theo Hernandez punta la difesa avversaria e carica il suo sinistro, ma l’estremo difensore polacco blocca senza problemi. Giroud ci prova con la specialità della casa, ovvero il colpo di testa, ma anche in questa occasione Szczesny è attento.

Nei tre minuti di recupero non succede granché: l’arbitro Di Bello manda le due squadre negli spogliatoi. Il big match si conclude così come era iniziato: 0-0 tra le due squadre. Pochissime le occasioni degne di nota: a vincere è stata la noia.

Milan-Juventus 0-0, il tabellino del match

MILAN (4-2-3-1): Maignan; Calabria (76′ Florenzi), Kalulu, Romagnoli, Theo Hernandez; Tonali, Krunic; Messias (61′ Saelemaekers), Brahim Diaz (61′ Bennacer), Leao (76′ Rebic); Ibrahimovic (28′ Giroud).

JUVENTUS (4-2-3-1): Szczesny; De Sciglio, Rugani, Chiellini, Alex Sandro; Bentancur (90′ Rabiot), Locatelli (65′ Arthur); Cuadrado (65′ Bernardeschi), Dybala (90′ Kulusevski), McKennie; Morata (74′ Kean).

MARCATORI: /

LEGGI ANCHE >>> Serie A, ritorno da incubo per Giampaolo: pari tra Toro e Sassuolo

AMMONITI: Locatelli (J), Leao (M), Messias (M), Kean (J)

ARBITRO: Di Bello

SPETTATORI: 5000

Tonali vs Bentancur in Milan-Juventus
Rodrigo Bentancur e Sandro Tonali (Getty Images)
Impostazioni privacy