Lukaku, pesante striscione dai tifosi dell’Inter: “Ecco chi conta” – FOTO

Dopo le pesanti parole di Tuchel, Romelu Lukaku incassa anche lo striscione dai tifosi dell’Inter: duro messaggio per il belga. 

lukaku striscione tifosi inter
Lukaku, anche i tifosi dell’Inter lo contestano con un pesante striscione (foto Getty Images)

Una parola è poca e due sono troppe. Lo avrà pensato Romelu Lukaku dopo l’intervista che ha fatto il giro del mondo. Il suo bilancio sul ritorno al Chelsea, condito da un’idea futura di tornare all’Inter, ha generato il caos attorno al centravanti belga. La risposta di Tuchel non si è fatta attendere. Parole pesanti, l’invito ad un confronto immediato. Poi la dichiarazione più dura da digerire per il calciatore. “Ha fatto un casino inutile, vorrei sapere cosa c’è dietro”. 

Leggi anche: Tuchel, missili a Lukaku: “Parleremo a quattr’occhi, cosa c’è dietro?”

Lukaku incassa, ma il peggio per lui è arrivato nel pomeriggio. Pochi minuti fa i tifosi nerazzurri hanno infatti espresso il loro pensiero. Con uno striscione, come spesso accade. Sembra però, almeno da ciò che è scritto sul messaggio all’ex beniamino, che le scuse non siano bastate a colmare i silenzi durante la calda trattiva con il Chelsea.

Lukaku, i tifosi dell’Inter non perdonano: lo striscione lancia un messaggio chiaro

lukaku striscione tifosi inter
Romelu Lukaku (Getty Images)

“Mi scuso con loro, forse avrei dovuto dare spiegazioni prima”. Lukaku non lo ha fatto, peccando di tempismo. E l’errore lo ha ripetuto ieri, durante l’intervista in cui ha parlato dei problemi al Chelsea, dei rimpianti per l’addio alla Serie A, di un ritorno che potrebbe concretizzarsi un giorno. Se i Blues non hanno gradito, a quanto pare anche i suoi ex sostenitori sembrano aver abbandonato l’ex beniamino. 

Leggi anche: Bomba da Londra, Lukaku vuole lasciare il Chelsea e tornare all’Inter

Oggi a Milano è apparto uno striscione chiaro, con un messaggio ben preciso e durissimo. “Non conta chi con la pioggia scappa, conta chi con la tempesta resta. Ciao Romelu”. Un segnale di chiusura netto. I tifosi non dimenticano quindi. Non solo per principio, ma anche per un divorzio che si è consumato nel peggiore dei modi proprio nella squadra in cui il belga si era rilanciato. Capitolo chiuso? No, la parola tocca al Chelsea, che ora medita di punire il calciatore, sempre più solo dopo le dichiarazioni del tutto sbagliate.