Immigrazione, il quotidiano La Verità attacca Lamorgese: “Effetto Rackete”

Per il quotidiano diretto da Belpietro La Verità, l’accordo di Malta e le strategie del Ministro dell’Interno Luciana Lamorgese hanno fallito. I numeri sono infatti ancora oggi drammatici. 

Carola Rackete (Ansa)

Sul tema dei migranti, il giornale diretto da Maurizio Belpietro afferma che Lamorgese “da tempo si è chiusa in un silenzio imbarazzante”, visti anche i “65.000 sbarchi dell’ultimo anno, oltre sei volte quelli del 2019 e il doppio rispetto al 2020”, che “rendono improbabile qualsiasi intervento pubblico”.

La dura accusa del quotidiano diretto da Belpietro

Lo scorso 23 dicembre il giudice di Agrigento ha archiviato l’accusa di favoreggiamento dell’immigrazione clandestina contro Carola Rackete, comandante della Sea Watch. Il leader della Lega Matteo Salvini, commentando la vicenda, ha ricordato il processo subito per le accuse rivolte all’attivista e ha interpellato in maniera implicita l’attuale numero uno del Viminale sul tema degli sbarchi, e in particolare sul lavoro che Lamorgese non starebbe compiendo “in difesa della Patria”, come afferma Salvini.

L’allarme paventato da La Verità è quello di una crescita prossima e veloce dei numeri legati all’immigrazione. Le strategia utilizzate dalle Ong sembrano infatti essere già delineate. Nelle ultime ore, la nave di Medici Senza Frontiere “Geo Barents” si è avvicinata nelle ultime ore a Catania con a bordo 558 passeggeri.

LEGGI ANCHE: Immigrazione, i numeri parlano chiaro: bocciata la gestione Lamorgese

Analoga è la condizione della “Sea Watch 3” che si trova a poche miglia da Lampedusa e che in diverse operazioni ha caricato altri 444 migranti. Di fatto, la situazione che si è venuta a creare, afferma il quotidiano, è che ogni Ong presidi un proprio porto, nell’attesa che il governo dia il proprio via libera. 

Le perdite di vite umane nel Mediterraneo e l’attacco di Meloni

Sempre in queste ore ci sarebbero poi in zona Sar maltese altre trenta persone alla deriva, che stavano viaggiando su un gommone che a un certo punto ha cominciato a perdere acqua, secondo la segnalazione partita da Alarm Phone. “Tutti sembrano avere dimenticato che con l’aumento delle partenze inevitabilmente aumenta il rischio di incidenti“, rincara il giornale orientato a destra, elencando le morti che continuano ad essere riscontrate in questi giorni, compreso il giorno di Natale.

LEGGI ANCHE: Nuova ondata di sbarchi di migranti in Italia, numeri da record

Il ministro Luciana Lamorgese (Ansa)

Citando infine le parole della leader di Fratelli d’Italia Giorgia Meloni in opposizione alle politiche messe in atto dal Governo Draghi. “Sbarchi fuori controllo e ricollocamenti nell’Ue assenti”, scrive la Meloni.  “Ecco il risultato delle politiche immigrazioniste del ministro dell’Interno Luciana Lamorgese. Eppure è ancora al suo posto”.