Maneskin, da Los Angeles ad…Acquapendente: che FOTO con Babbo Natale

Maneskin, dal successo di Los Angeles fino ad arrivare ad Acquapendente: una sorpresa per gli abitanti del posto che non si aspettavano minimamente l’arrivo della band italiana. Nel frattempo spunta la FOTO con Babbo Natale che diventa virale sui social

Altro premio per i Maneskin
Maneskin (Getty Images)

Sicuramente l’anno 2021 è assolutamente da incorniciare per i Maneskin. La band italiana ha vinto tutto quello che poteva vincere e si è tolta parecchie soddisfazioni. In primis la vittoria del ‘Festival di Sanremo‘, poi quella dell’Eurovision, infine il trionfo agli Mtv Emas 2021 con la categoria ‘Best Rock’ (battendo gruppi del calibro dei Coldplay, Imagine Dragons, Foo Fighters e tanti altri).

LEGGI ANCHE >>>Maneskin, un altro trionfo: arriva un premio “speciale” – VIDEO

Poco prima c’era stato il concerto di apertura che hanno tenuto negli Stati Uniti D’America, precisamente a Los Angeles, dei ‘Rolling Stones‘. Nel frattempo però, dopo il viaggio negli USA, sono ritornati in Italia. Precisamente nel Lazio, ad Acquapendente (provincia di Viterbo), tra lo stupore generale dei cittadini che sono rimasti senza parole quando li hanno visti. Victoria, Thomas ed Ethan sono andati nel paese per festeggiare il ‘Natale Aquesiano‘.

Maneskin ad Acquapendente, la FOTO con Babbo Natale

Che sorpresa dei Maneskin ad Acquapendente
Maneskin (Getty Images)

Nel frattempo sono arrivate anche le parole da parte di uno dei vertici dell’amministrazione comunale che ci ha tenuto a ringraziare la presenza della band rock italiana che sta conquistando il mondo. Queste le sue dichiarazioni: “Vogliamo ringraziare i Maneskin perché sanno emozionare grandi e piccini“.

LEGGI ANCHE >>>ESCLUSIVA -Mara Maionchi: “X-Factor e Maneskin super, bravo Baltimora”

Nel frattempo, però, i tre ragazzi (mancava il leader Damiano) hanno scattato una foto con un personaggio speciale: ovvero Babbo Natale. L’immagine sta circolando già in rete e sta raccogliendo tantissimi commenti positivi. Nel frattempo gli abitanti del posto stanno seriamente pensando di consegnare ai quattro ragazzi la ‘cittadinanza onoraria’.