Buone notizie per Alex Zanardi, l’annuncio della moglie

Arrivano buone notizie per Alex Zanardi ad un anno e mezzo dal suo incidente in hanbike. L’annuncio della moglie Daniela.

Alex Zanardi
Buone notizie per Alex Zanardi © Getty Images

Buone notizie per Alex Zanardi. Ad un anno e mezzo dal suo incidente in hanbike, il campione italiano è tornato a casa. A confermarlo, come riportato dal Corriere della Sera, è stata la moglie Daniela in un’intervista al sito Bmw, azienda che ha proprio l’ex pilota di Formula 1 come brand ambassador.

Ora potrà avere una certa normalità – ha detto Daniela Zanardi – il suo recupero, però, continua e si tratta di un percorso lungo […]. In questi mesi abbiamo ci sono state anche battute d’arresto, ma Alex ha dimostrato sempre di essere un vero combattente […]“.

LEGGI ANCHE <<< ESCLUSIVA – Guidi: “Rispetto per i disabili, non servono altre leggi”

Non si hanno, al momento, particolari informazioni sulle condizioni di salute di Zanardi. La famiglia ha sempre preferito mantenere il massimo riserbo e questa linea è stata confermata anche dopo il suo ritorno a casa, avvenuto ormai da qualche giorno.

L’incidente di Alex Zanardi

Alex Zanardi
Il grave incidente di Alex Zanardi è avvenuto a giugno 2020 © Getty Images

L’incidente di Alex Zanardi è avvenuto il 19 giugno 2021. L’ex pilota di Formula 1 era impegnato in una gara di beneficenza in handbike quando ha perso il controllo del mezzo ed è stato travolto da un camion.

Le sue condizioni sono sembrate da subito molto gravi tanto che i medici lo hanno sottoposto a ben tre operazioni chirurgiche e tenuto un mese in coma farmacologico. A fine luglio la decisione di trasferirlo in un centro specializzato di Lecco e successivamente al San Raffaele di Milano per l’aggravarsi del suo quadro clinico.

LEGGI ANCHE <<< ESCLUSIVA – Cattini, Italia Paralimpica: “Un pezzo in meno, ma avanti tutta”

A novembre 2020 il trasferimento a Padova visto che la condizione fisica e neurologica si era stabilizzata. Qui ha ripreso coscienza nel gennaio 2021 e da quel momento è iniziato un lungo percorso che ha portato al ritorno a casa per le festività natalizie. Un percorso che si prospetta ancora lungo, ma Alex continuerà a combattere come fatto in tutti questi mesi.