Tadic colpo durissimo: costretto ad ingessarsi proprio li

Il giocatore serbo dell’Ajax ha subito un colpo tremendo durante il match con il Borussia Dortmund in Champions League, che lo ha costretto ad una cura particolare

Tadic, fasciatura
Dusan Tadic rimasto infortunato durante la gara tra Borussia Dortmund e Ajax in Champions League

Immolarsi per la propria squadra. Rischiare un serio infortunio e mettere a repentaglio le parti intime, per realizzare un gol. Dusan Tadic, calciatore serbo dell’Ajax, è stato protagonista della sfida tra i Lancieri ed il Borussia Dortmund, nell’ultimo turno di Champions League. Con i tedeschi in vantaggio 1-0 (gol segnato da Reus al 37′ del primo tempo), e al settantesimo minuto, il centrocampista dell’Ajax si è gettato su una palla vacante nell’area di rigore avversaria e l’ha trasformata nella rete del pareggio. Ma le conseguenze sono state devastanti.

LEGGI ANCHE: Champions League, l’Inter corsara a Tirarspor

Nello slancio Tadic è andato a finire contro il palo della porta del Borussia Dortmund. Un impatto tremendo. Un urlo (di Tadic) che ha superato le grida di giubilo dei suoi compagni. Tadic è rimasto a terra qualche secondo, poi ha fatica si è rialzato e si è reso conto di aver segnato. Visibilmente dolorante (e accompagnato dai suoi compagni di squadra) è tornato verso il centrocampo, riuscendo a continuare la gara e contribuendo alla vittoria dell’Ajax (la gara si è chiusa sul 3-1 per gli olandesi. Al termine della partita Tadic ha scherzato sull’episodio, postando sul proprio profilo Twitter l’immagine del palo con la frase: “Ti auguro una pronte guarigione amico mio”.


LEGGI ANCHE: Champions League, il Milan appeso ad un filo

Tadic e la fasciatura particolare

Il giorno dopo, al rientro dell’Ajax in Olanda, Tadic ha continuato a scherzare sull’episodio, presentandosi nel centro sportivo del club olandese, con una finta ingessatura, che lo proteggeva nelle sue parti basse. L’immagine ha fatto il giro del web ed ha scatenato l’ilarità dei tifosi e degli addetti ai lavori. “Per battere il Borussia ci vogliono le palle” ha scritto ancora Tadic su Twitter. Il modo migliore per chiudere una storia a lieto fine.