Inter, ufficiale il rinnovo di Barella: cifre e durata del nuovo contratto

Il centrocampista nerazzurro ha prolungato il contratto con il club, che scadeva nel 2024. Barella ha strappato uno stipendio da top player

Per Nicolò Barella, centrocampista dell‘Inter e della nazionale italiana, continua il momento d’oro. Dopo aver vinto uno scudetto (con ben 36 partite e 3 gol) e l’Europeo, arriva anche il rinnovo di contratto con la società nerazzurra. Barella, acquistato dal Cagliari l’estate del 2019 (prestito annuale a 12 milioni di euro con riscatto pagato, a distanza di un anno di oltre 35 milioni), si è legato al club nerazzurro fino al 30 giugno del 2026. La società ha ufficializzato la chiusura della trattativa a poche ore di distanza dall’attesissimo derby, in programma domenica sera allo stadio Meazza di san Siro.

LEGGI ANCHE: Champions League, l’Inter vince a Tiraspol

Ecco il comunicato apparso sul sito ufficiale dell’Inter:FC Internazionale Milano comunica di aver raggiunto un accordo per il prolungamento di contratto del giocatore Nicolò Barella: il centrocampista classe 1997 sarà nerazzurro fino al 30 giugno 2026″. L’intesa tra il centrocampista sardo e il club era già stata raggiunta da giorni ed è divenuta ufficiale oggi. Il precedente contratto scadeva nel 2024. Le parti hanno quindi deciso di prolungare l’accordo per altre due stagioni. Al calciatore andrà uno stipendio di circa 5 milioni di euro a stagione. Il doppio rispetto alla cifra che Barella guadagnava con il precedente accordo.

LEGGI ANCHE: Giroud spaventa l’Inter: “Voglio vincere”

Nicolò Barella è arrivato a Milano l’estate del 2019. Ha chiuso la sua prima stagione interista con 41 presenze totali: 27 in campionato, 4 in Coppa Italia e 10 (tra Champions ed Europa League, dove è arrivato in finale) in Europa. Il trionfo è arrivato lo scorso anno. Barella ha guidato il centrocampo dell’Inter di Antonio Conte ed ha chiuso la stagione con 46 presenze e tre gol. All’Europeo è stato un punto fermo della nazionale di Roberto Mancini: ha giocato sei gare ed ha segnato una rete (al Belgio). In questa stagione si è confermato nel blocco dei titolari con Simone Inzaghi. L’ex tecnico della Lazio lo ha schierato 11 volte in campionato (con una rete all’attivo) e quattro volte in Champions League.