Arrestato 76enne per tentata violenza su minore: tutto merito del ragazzo

Un anziano a Bari è stato arrestato per tentata violenza sessuale contro un minore. E’ stata la prontezza del ragazzo a fermare l’aggressore

Polizia
La Polizia di Bari ha arrestato un uomo di 76 anni per tentata violenza sessuale

Un brutto episodio di cronaca avvenuto ad agosto in Puglia, ha portato all’arresto di un uomo di 76 anni. Una vicenda che si è fortunatamente chiusa con un lieto fine, grazie alla prontezza e all’intelligenza di un ragazzo, che è stato in grado di passare da potenziale vittima a grande accusatore, facendo incastrare l’uomo che lo stava seguendo con troppa attenzione.

LEGGI ANCHE: Arrestato campione olimpico di Londra 2012 per violenza su minore

Avrebbe tentato di adescare un minorenne mentre giocava nel cortile di casa ma è stato filmato dalla stessa vittima e denunciato. Il fatto risale ad agosto e oggi la Polizia ha arrestato un 76enne barese per tentata violenza sessuale aggravata. L’uomo, finito in carcere, è accusato di aver tentato di adescare il bambino mentre giocava nel cortile della propria abitazione, ma la giovane vittima si è sottratta all’avvicinamento ed è anche riuscita a immortalare, con il proprio telefonino, i momenti salienti del tentativo d’approccio. La prontezza del ragazzo ha evitato brutte sorprese. Le indagini della Squadra mobile che hanno portato all’ordinanza di arresto emessa dal gip del Tribunale di Bari su richiesta della Procura, hanno trovato conferma nell’ascolto protetto del bambino vittima del tentativo di adescamento e anche nelle dichiarazioni di alcuni testimoni.

LEGGI ANCHE: Varese, terrore sui treni e in ferrovia: doppia violenza sessuale

La polizia di Stato di Bari, che ha curato le indagini, ascoltato i testimoni e visionato i video, ha condotto in carcere l’uomo, un barese di 76 anni, dando esecuzione all’ordinanza di custodia cautelare emessa dal gip del tribunale barese.“I fatti contestati risalgono allo scorso agosto, quando l’uomo avrebbe tentato di adescare un minore mentre giocava nel cortile della propria abitazione”, spiega la procura di Bari in una nota.Il ragazzo è riuscito a immortalare con il proprio telefonino, i momenti salienti del tentativo d’approccio attuato dall’uomo”, prosegue la Procura.