Roma, incendio alla Cesarina: presa elettrica difettosa, famiglia salvata

Padre, madre e cinque figli minorenni, tempestivo l’intervento dei vigili del fuoco e dei carabinieri della stazione di Formello: l’abitazione in cui erano in affitto è andata distrutta, per fortuna nessun ferito o intossicato. Non è il primo episodio del genere avvenuto durante le Festività. 

Incendio Roma
Padre, madre e cinque figli piccoli sono stati salvati dall’incendio divampato lunedì 27 dicembre: pronto l’intervento dei vigili del fuoco (Instagram)

Un incendio improvviso che ha costretto all’evacuazione un’intera famiglia. È successo nella serata di lunedì, il fuoco è divampato in un appartamento alla Cesarina, nel III municipio Montesacro. Padre, madre e cinque figli, tutti minorenni. La casa, grande circa 80 metri quadri, è andata distrutta ed è stata dichiarata inagibile da parte dei pompieri che hanno spento le fiamme, divampate il 27 dicembre intorno alle ore 20. Per fortuna non ci sono state gravi conseguenze per le altre abitazioni. Quella rimasta coinvolta si trova al primo piano di una palazzina su quattro livelli in via Zeno Apostolo, quadrante nord-est di Roma.

LEGGI ANCHE QUESTO: Pordenone, incendio in un appartamento: morto anziano

Non è il primo episodio del genere: stavolta tempestivo l’intervento dei vigili del fuoco

Incendio Roma
L’appartamento coinvolto dall’incendio era in affitto: si trova alla Cesarina, III municipio Montesacro. Per fortuna nessun ferito o intossicato (Instagram)

I vigili del fuoco e i carabinieri della stazione di Formello sono intervenuti evacuando le 7 persone coinvolte nell’incendio. La famiglia era in affitto. Nessuno intossicato o ferito grazie alla tempestività della risposta dei soccorritori. Il motivo della situazione d’emergenza sarebbe stato un corto circuito scaturito da una presa elettrica. Non è il primo episodio di questo genere negli ultimi giorni: a Sacile, in provincia di Pordenone, ha perso la vita un anziano di 81 anni, rimasto intrappolato dalle fiamme nate proprio dal suo appartamento al sesto piano. Nell’agrigentino, prima della vigilia di Natale, era rimasta vittima una bambina di 2 anni.

E’ scattata nel frattempo una vera e propria gara di solidarietà per aiutare la famiglia Fratini, colpita dalla tragedia. Mamma, papà e cinque figli, hanno perso tutto e grazie all’interessamento di amici e persone rimaste colpite dall’accaduto, si stanno raccogliendo delle somme per aiutarli. Chiunque volesse partecipare, può farlo su questo link.