ESCLUSIVA – Voli cancellati, da Fiumicino: “Traffico aereo regolare”

Nonostante gli 8 mila voli cancellati nel weekend di Natale, la situazione nel principale scalo di Roma è totalmente sotto controllo. “Controlli rapidi e sicuri, la gente arriva e parte”, assicurano dal Leonardo Da Vinci.

Tabellone Fiumicino
ROME, ITALY: The board with the timetables of the last flight from Rome to New York, flight AZ610 of 0235 pm departing from gate E (Getty Images)

Tanti disagi nel weekend di Natale per i voli cancellati in tutto il mondo. Una situazione di emergenza che però non ha colpito l’aeroporto di Fiumicino. Il principale scalo di Roma, infatti, non ha subito conseguenze nonostante i tanti contagi che hanno riguardato il personale di volo, soprattutto negli Stati Uniti.

Traffico regolare e nessuna cancellazione al Leonardo Da Vinci. Neanche il diffondersi della variante Omicron sembra fermare la voglia di partire di tante persone. Anche dal punto di vista della sicurezza, tutto procede senza intoppi a Fiumicino. L’area predisposta per i test antigenici sta lavorando senza sosta per consentire alla gente di partire. Non solo: a disposizione dei passeggeri anche le mascherine FFP2 per chi ne fosse sprovvisto che sono indispensabili per salire in aereo.

Nessun volo cancellato a Fiumicino: controlli anti-covid

Fiumicino Aeroporto
L’arrivo dell’aereo presidenziale di Obama a Fiumicino (Getty Images)

LEGGI ANCHE: California, surfista ucciso da uno squalo

Sono stati cancellati quasi 8 mila voli in tutto il mondo durante il fine settimana delle feste natalizie. Eppure a Fiumicino tutto procede senza intoppi, come spiegato dalle fonti aeroportuali. Stando alle indiscrezioni raccolte in esclusiva dalla nostra redazione non c’è nessuna preoccupazione “sia dal punto di vista dei viaggi, sia dal punto di vista sanitario”.

Al momento non ci sono cancellazione – spiegano dal Leonardo Da Vinci – Anche dal punto di vista dei controlli, con i green pass, va tutto secondo i piani. Il centro tamponi al T3 lavora tanto perché la gente vuole partire, anche per la Norvegia. Ci si fa il tampone e si parte. Purtroppo a volte la situazione non ricalca la realtà dei fatti, perché la gente che vuole partire oggi fa il tampone e sale sull’aereo senza problemi per quanto riguarda Fiumicino”.

LEGGI ANCHE: Confcommercio lancia l’allarme sul turismo

In merito alle tante cancellazioni dei giorni scorsi, dallo scalo romano spiegano: “Quello non dipende dal traffico aereo, bensì dagli Stati Uniti. Tanti piloti e hostess delle compagnie statunitensi sono risultati positivi anche se asintomatici, però non potevano volare. Questa cosa non ha colpito il Leonardo Da Vinci”.

Infine la questione dei numeri: “Il problema è come vengono riportate le notizie. Dire cancellati duemila voli in Europa, chissà uno cosa si immagina. Noi in tempo di covid, che viaggiamo al 50%, ne abbiamo 500 al giorno di voli. Tra partenze e arrivi, in una giornata normale senza covid, AdR fa 1200 movimenti. Gli 8 mila voli cancellati in tutto il mondo non sono niente. Solo Singapore ne fa dieci volte più di noi”.