Vieri, l’annuncio social di Costanza Caracciolo: “Bobo si è preso il virus”

L’ex attaccante di Juve, Inter e Milan è risultato positivo al Covid-19. A farlo sapere è stata la moglie tramite un post pubblicato su Instagram: “Non saremo gli unici a essere separati in casa“.

Vieri e Caracciolo
Christian Vieri e Costanza Caracciolo during The Best FIFA Football Awards 2019 on September 23, 2019 in Milan, Italy.

Altri casi di positività in giro per l’Italia. A tutti i livelli, in tutti i settori. Compreso il mondo dello spettacolo e quello del calcio. Già diverse partite rinviate nei giorni scorsi a causa dei focolai all’interno dei gruppi squadra. La pandemia è tutt’altro che alle spalle e a preoccupare maggiormente in questo periodo è la variante Omicron.

In Inghilterra la variazione del virus ha già colpito. Ne sanno qualcosa in Premier League. Quasi 100 i casi di calciatori positivi al covid, con 14 partite del campionato inglese rinviate. Nelle ultime tre nel Boxing Day del 26 dicembre, mentre la federazione ha fatto sapere che nemmeno la sfida di domani tra Arsenal e Wolverhampton sarà disputata.

Vieri ha il covid, l’annuncio social di Costanza Caracciolo

Costanza Caracciolo
Costanza Caracciolo e le figlie di Christian Vieri (Post Instagram)

Rimanendo nel mondo del calcio, anche uno dei volti più popolari tra tv e social deve fare i conti con la positività al Covid. Stiamo parlando di Bobo Vieri, che ha dovuto trascorrere le vacanze di Natale in isolamento, separato da Costanza Caracciolo e dalle figlie Isabel e Stella. Ad annunciare quanto successo è stata proprio la moglie dell’ex centravanti della Nazionale.

LEGGI ANCHE: L’ex pugile Stecca se la prende con i no-vax

Non saremo gli unici a vivere separati in casa a causa del covid“, ha scritto la modella su Instagram. Nella foto in compagnia delle due figlie, la Caracciolo svela il motivo dell’assenza di Vieri: “Purtroppo il nostro Christian si è beccato il virus. Volevamo partire e invece siamo più che mai sommersi dall’incertezza. Mi auguro solo che ne usciremo il più presto possibile“.