Musei e palestre, dal 10 gennaio le nuove regole: cosa cambia

Nuove regole dal 10 gennaio per musei e palestre. Andiamo a vedere nei dettagli cosa cambia per questi luoghi.

Musei
Le nuove regole per i musei dal 10 gennaio © Getty Images

Dal 10 gennaio 2022 nuove regole per musei e palestre. Come previsto dal Decreto Festività, dal secondo lunedì del prossimo mese per poter accedere in tutti i luoghi di cultura e nei centri sportivi bisognerà presentare il Super Green Pass, la certificazione che viene data solamente con le vaccinazioni.

LEGGI ANCHE <<< Decreto Natale 2021, dal 25 dicembre le nuove misure: tutto quello che serve sapere

Niente più tampone, quindi, per poter fare attività sportiva oppure vedere mostre. La misura durerà fino al prossimo 31 marzo e potrebbe portare già nei prossimi giorni ad un boom di terze dosi nel nostro Paese. Dal 1° febbraio, infatti, la validità del Green Pass sarà di sei mesi e non di nove e questo spingerà molti italiani ad andare a fare la somministrazione booster per non trovarsi sprovvisti di certificazione verde e non poter prendere parte a tutte le attività sociali che vogliono la vaccinazione.

La variante Omicron spaventa in Italia, le nuove regole

Green Pass
In arrivo le nuove regole sul Green Pass © Getty Images

La variante Omicron spaventa e nei giorni scorsi il Governo ha deciso di dare il via libera ad un nuovo decreto. Addio alle feste all’aperto fino al 31 gennaio 2022. Nello stesso periodo stop alle discoteche e alle sale da ballo.

Nessuna ulteriore restrizioni, invece, per cinema, teatri e stadi, ma si è deciso per l’introduzione dell’obbligo della mascherina FFP2 e del divieto di consumare cibo e bevande durante il film o lo spettacolo. Dispositivo di protezione del viso che diventa obbligatorio all’aperto anche in zona bianca.

LEGGI ANCHE <<< Covid: Dl Festività, Provvedimento rigido per le discoteche e via polemiche

La mascherina FFP2 è stata introdotta anche sui mezzi di trasporto e a scuola per tutti le persone che sono esenti dall’obbligo vaccinale. Per quanto riguarda le case di riposo, invece, si è deciso di consentire l’ingresso senza tampone solamente con il Mega Green Pass (tre dosi di vaccino). Tutte misure che hanno come primo obiettivo quello di provare a fermare la risalita dei casi nel nostro Paese.