Nba, tutti i risultati: Giannis ribalta i Celtics, ai Lakers non basta LeBron

Anche nel turno di Natale è il greco dei Bucks a dettare legge. Sorridono anche i Knicks trascinati da Randle e gli Warriors del solito Curry. Nella notte vincono anche Utah e Brooklyn.

Giannis Antetokounmpo
Giannis Antetokounmpo a canestro contro il Celtics (Getty Images)

Con l’Nba non ci si annoia mai. Neanche il giorno di Natale, quando come da consuetudine si accendono le luci dello Staple Center di New York. È stato il match tra Knicks e Hawks a dare il via alla giornata dei fenomeni del basket. Non sono mancati spettacolo e divertimento nelle partite disputate a cavallo tra 25 e 26 dicembre.

La franchigia di casa si è imposta con il risultato finale di 101-87, rifilando così ad Atlanta la terza sconfitta negli ultimi quattro incontri. A guidare New York alla vittoria c’ha pensato Julius Randle con i suoi 25 punti, ai quali ha aggiunto anche 12 rimbalzi. Da non sottovalutare neanche la tripla doppia di Kemba Walker (10-10-12).

Nba, i miglior canestri di Natale

LEGGI ANCHE: Premier League, il programma del Boxing Day

Più spettacolare ed equilibrata del previsto la sfida tra Milwaukee e Boston (117-113). I campioni in carica sono stati messi in grossa difficoltà dai Celtics, arrivati fino al +19. Poi è salito in cattedra il solito Giannis Antetokounmpo, che ha chiuso la sua serata con 36 punti e 12 rimbalzi. Tre di fila per i Bucks, terzi a Est.

Da un fenomeno all’altro. Curry grande protagonista nel big match tra Golden State e Phoenix (116-107). Sono 33 i punti a referto di Steph, con gli Warriors che prendono il comando a Ovest.

LEGGI ANCHE: Covid dilaga in Belgio: campionato a porte chiuse

Nella notte italiana tornano al successo i Nets. Anche senza Durant, Brooklyn riesce a regolare i Lakers (122-115) nonostante un LeBron James da 39 punti. Dopo essere uscito dal protocollo covid, rientro da superstar di James Harden. Tripla doppia da stropicciarsi gli occhi (36-10-10), aiutato anche da un ottimo Patty Mills.

Vittoria importante anche per Utah contro Dallas (120-116). Tra i Jazz è Donovan Mitchell i miglior realizzatore, con 33 punti a fine gara. Troppo pesante l’assenza di Doncic per i Mavs.

Alle 21.30 invece è in programma la sfida tra Miami Heat e Orlando Magic.