Canarie, Cumbre Vieja smette di eruttare dopo 85 giorni: La Palma cambiata

Le autorità hanno dato l’annuncio: l’eruzione era iniziata lo scorso 19 settembre. Il governo spagnolo: “È il regalo più bello, ora ricostruiamo”. L’isola ha subìto delle modifiche, ora il vulcano ha 8 nuove bocche.

Cumbre Vieja vulcano
Il vulcano Cumbre Vieja ha smesso di eruttare dopo 85 giorni (Getty Images)

Buone notizie da La Palma, nelle Isole Canarie: finalmente l’eruzione del vulcano Cumbre Vieja è finita. L’attività sismica, il flusso di lava e le emissioni di diossido di zolfo erano iniziate addirittura lo scorso 19 settembre. Gli ultimi dieci giorni di tranquillità hanno spinto le autorità locali a tranquillizzare le persone. Ora però si fanno i conti con i danni causati, l’emergenza non si è ancora conclusa. Julio Perez, direttore della commissione per l’emergenza vulcanica, ha dichiarato: “Non proviamo né gioia, né soddisfazione. Più che altro speranza e un sollievo emotivo. Ora abbiamo un compito, quello di concentrare i nostri sforzi unicamente sul lavoro di ricostruzione”.

LEGGI ANCHE QUESTO: Vi ricordate di Natalia Estrada? Oggi farete fatica a riconoscerla

“Il miglior regalo di Natale”

vulcano Cumbre Vieja
La lava del vulcano Cumbre Vieja ha raggiunto le abitazioni: “La fine della sua attività è il regalo più bello di Natale”, ha detto il governo spagnolo (Getty Images)

Il governo ha definito la news della fine dell’eruzione come il “miglior regalo di Natale possibile”. Il premier spagnolo Pedro Sanchez ha commentato così le recenti novità: “Tutte le istituzioni devono continuare a collaborare affinché possa rilanciarsi la splendida isola di La Palma e possano essere riparati i danni nel minor tempo possibile“, ha scritto su Twitter. Le Canarie sono da sempre una nota località di turismo e destinazione per le vacanze di molti europei, l’agriturismo e il turismo potrebbero pagare a lungo le problematiche causate dal vulcano.

LEGGI ANCHE QUESTO: Dalla Spagna triste conferma: Aguero mercoledì annuncia ritiro

L’isola è cambiata dopo 85 giorni: il vulcano ha 8 nuove bocche

vulcano Cumbre Vieja
Dopo la lunga eruzione del Cumbre Vieja è cambiata la geografia di La Palma (Getty Images)

Per più di tre mesi il Cumbre Vieja è comparso nelle cronache quotidiane dei giornali. L’eruzione è stata maestosa, la lava più volte è arrivata alle abitazioni bloccando anche diversi voli sull’arcipelago. Il tutto è durato 85 giorni e 18 ore e ha comportato una modifica dell’isola stessa: si sono aperte infatti otto nuove bocche del vulcano. É stato il primo evento vulcanico avvenuto dall’eruzione alla Tenegui’a avvenuta nel 1971. Ha causato anche diversi terremoti, il più potente registrato a 39 chilometri di profondità il 29 ottobre.