Catania, forte scossa di terremoto: paura e gente per strada

Diverse scosse di terremoto hanno colpito la Sicilia: quella più pesante ha fatto registrare un magnitudo di 4.3

Terremoti: nuova forte scossa a Catania, magnitudo 4.3 – Ansa Foto –

Momenti di paura si sono vissuti in Sicilia, dalle parti di Catania, dove la terra ha tremato più volte, facendo spaventare la popolazione. Diverse scosse di terremoto, di magnitudo compresa tra 2.4 e 3.3, sono state registrate dall’Ingv nel Catanese, a sei chilometri a sud-ovest di Motta Sant’Anastasia, tra le 21.34 e le 22.01, ad una profondità compresa tra i 9 e i 10 chilometri. Quella di maggiore intensità, è stata avvertita a Catania e provincia. Al momento non risultano segnalazioni di danni a cose o persone. Diverse persone hanno lasciato le abitazioni, scendendo in strada.

LEGGI ANCHE: Terremoto a Bergamo: la decisione su Atalanta-Roma

La scossa di terremoto più forte, di magnitudo 4.3 è stata registrata dall’Istitito Nazionale di Geofisica e Vulcanologia alle 21.33 nel Catanese. L’evento è stato nettamente avvertito a Catania e in tutta la provincia. Segnalazioni sono arrivate anche dalle province di Siracusa e Ragusa con diverse telefonate ai vigili del Fuoco. L’ipocentro è stato localizzato a sei chilometri a sud-est di Motta Sant’Anastasia e una profondità di undici chilometri. La stessa zona dove erano già state localizzati, dalle 21.36, altri cinque sismi di magnitudo compresa tra 2.4 e 3.3

LEGGI ANCHE: Forte scossa di terremoto nella bergamasca: avvertita anche a Milano

La terra continua a tremare

Terremoti: nuova forte scossa a Catania, magnitudo 4.3

Nei minuti successivi è continuato lo sciame sismico nel Catanese con altri terremoti di magnitudo vicino o di poco superiore alla magnitudo 2.0. L’ipocentro è sempre localizzato dall’Ingv a sei chilometri a sud-est di Motta Sant’Anastasia. Il direttore generale della Protezione Civile Siciliana, Salvo Cocina, dopo una ricognizione che non ha evidenziato danni a cose o persone, ha informato della situazione presidente della Regione, Nello Musumeci, e ha anche ricevuto una telefonata da parte del capo della Protezione civile nazionale Fabrizio Curcio. La Soris Sale a emergenze di Protezione Civile comunica di “aver già fatto una ricognizione telefonica di tutti i sindaci del comprensorio di Motta Santa Anastasia e al momento non si registrano danni a cose o persone”.