Belgio, si vaccina 8 volte per distribuire Green Pass: arrestato

Una storia incredibile, raccontata dalla stampa belga. Un uomo è stato arrestato perchè stava per farsi inoculare per la nona volta il vaccino

Un uomo in Belgio si è fatto vaccinare otto volte – Ansa Foto –

Nell’infinita battaglia tra no-vax e sostenitori del vaccino, c’è anche chi (con un atteggiamento e un comportamento incredibile) ha cercato di trarre un profitto economico, andando incontro a rischi personali e sfidando la natura e le leggi. La storia accaduta in Belgio e riportata dalla stampa fiamminga ha dell’incredibile e vede protagonista una persona che, in accordo con diversi no-vax, si è prestato fisicamente a fare da cavia, per permettere ad altre persone di guadagnare il Green Pass.

LEGGI ANCHE: Il Vaticano ribadisce la sua posizione sui vaccini

Un uomo a Charleroi, è stato fermato dalla Polizia mentre si recava in un centro vaccinale. Il motivo? L’uomo era già stato vaccinato otto volte. La Polizia ha scoperto una truffa incredibile che l’uomo aveva portato avanti da diversi mesi. A dare l’allarme è stato il personale sanitario, che ha riconosciuto la persona che si era già presentata diverse volte nella stessa struttura medica per farsi inoculare il vaccino. Il motivo? Lo spiega il quotidiano belga l’Avenir. L’uomo (probabilmente in cambio di un compenso economico) si faceva inoculare il vaccino con un documento falso per ottenere un pass vaccinale, da consegnare alle persone con cui aveva concordato l’espediente. Al momento dell’arresto, l’uomo è apparso in buone condizioni di salute nonostante le otto iniezioni.

LEGGI ANCHE: Falsi vaccini, 3 indagati a Palermo: inchiodati dalle telecamere

Belgio, le nuove restrizioni

In Belgio forti restrizioni dopo l’aumento dei casi Covid

In Belgio intanto il comitato di consultazione sul Covid del Belgio, che riunisce i leader politici di entità federali e federate, ha deciso di inasprire ulteriormente le restrizioni in previsione dell’aumento dei casi di variante Omicron, chiudendo cinema, teatri e sale da concerto e vietando la maggior parte delle attività al chiuso. Bar e ristoranti potranno rimanere aperti fino alle 23 ma con delle limitazioni. Nonostante il forte incremento dei contagi, il paese ha evitato un lockdown completo come hanno fatto i vicini Paesi Bassi.  La mascherina sarà obbligatoria a partire dai 6 anni. Gli appassionati di sport non saranno ammessi negli stadi e nei luoghi al coperto.