Francia, caos Covid: “Supereremo i 100.000 contagi al giorno”

Il ministro della Salute francese Olivier Véran ha dichiarato che la Francia versa in condizioni critiche. “Supereremo i 100.000 contagi al giorno”.

Coronavirus in Francia
Coronavirus in Francia ©Getty Images

L’epidemia di coronavirus non sta risparmiando nessun paese. La riprova di questo sta nella situazione della pandemia in Francia. Se inizialmente il paese di Macron sembrava resistere al coronavirus senza maggiori intoppi, l’arrivo della variante Omicron ha peggiorato notevolmente la situazione. La Francia versa in una crisi pandemica senza precedenti. I numeri del paese sono affini alla situazione che sta avvenendo nel Regno Unito. All’interno delle terre britanniche, Boris Johnson sta provando in tutti i modi a contenere l’avanzata della nuova variante. I numeri, però, sono sempre più preoccupanti. In Francia, come nel Regno Unito, la situazione sembra essere drammatica.

LEGGI ANCHE >>> Covid, Draghi prepara la stretta: ecco cosa ci sarà nel decreto

Questo sembra essere il quadro attuale delle cose, stando a sentire le parole del ministro della Salute francese Olivier Véran. Sembra infatti che la Francia possa superare la terrificante soglia di 100.000 contagi al giorno prima di fine dicembre. Questo drammatico momento vissuto dai francesi sembra dovuto alla nuova variante Omicron. La variante del Covid-19 ha un livello di propagazione altissimo, di gran lunga superiore alle varianti precedenti. L’avvertimento del ministro della Salute, in questo contesto, è un monito volto a spingere alla vaccinazione di massa la popolazione francese. I dati attuali indicano che la popolazione completamente vaccinata rappresenta il 72.5%.

Coronavirus in Francia
Coronavirus in Francia ©Getty Images

“Supereremo con molta probabilità i 100.000 contagi al giorno entro la fine di dicembre”. Queste le drammatiche parole del ministro della Salute Véran, intervistato da BFMTV-RMC. Le parole del ministro non sono casuali. Gli ultimi dati parlano di 72.832 nuovi casi di coronavirus. Le dichiarazioni di Véran hanno causato una paura di massa non indifferente. Per questo, una fetta considerevole della popolazione sta facendo file interminabili presso le farmacie nonché presso i laboratori di analisi al fine di effettuare i test anti-Covid.

LEGGI ANCHE >>> Vaccino bambini 5-11 anni, decisa la data di inizio: l’annuncio di Figliuolo

Al fine di contenere con maggiore efficacia il propagarsi dell’epidemia, il Governo francese ha indetto la vaccinazione dei bambini di età compresa tra i 5 e gli 11 anni. Tale misura in Italia è già attiva da metà dicembre. Dunque, i francesi stanno facendo il possibile per cercare di contenere questo drammatico propagarsi del virus. Purtroppo, con tutta probabilità, la variante Omicron porterà ad un’impennata dei casi, specie in coincidenza delle festività natalizie.