Milan, ira dei tifosi sui social: “Adesso basta”

Serie A, sconfitta tra le polemiche per il Milan di Pioli che perde l’occasione di avvicinarsi ai cugini dell’Inter. Ko interno col Napoli e team in calo: è crisi?

Milan, altro ko per Pioli
Stefano Pioli (Getty Images)

Una sconfitta tra le polemiche quella del Milan di Stefano Pioli che fallisce una grande opportunità: quella di vincere uno scontro diretto contro una rivale per la lotta finale dello scudetto. Allo stadio ‘San Siro‘ passa il Napoli di Luciano Spalletti col minimo sforzo, ma tantissima sofferenza. A risolvere il match ci ha pensato il macedone Elmas, abile a colpire di testa un pallone che beffa l’estremo difensore Maignan. I rossoneri ci provano per tutti i 90 minuti, ma la porta sembra stregata.

LEGGI ANCHE >>> Serie A, il Napoli manda ko il Milan: decide Elmas, polemiche Var

Nella seconda frazione di gara i padroni di casa possono agguantare il pareggio con il leader Ibrahimovic, ma Ospina si fa trovare prontissimo. L’episodio chiave si verifica poco prima dell’assegnazione dei minuti di recupero. Kessie trova il pareggio, ma la gioia dura poco visto che dalla sala VAR avvisano Massa che c’è fuorigioco (da terra) di Giroud. Assalto finale inutile del ‘Diavolo’ visto che a portare i tre punti a casa sono proprio gli azzurri.

Milan, squadra in calo: quante critiche per Kessie

Milan, squadra in calo
Milan-Napoli (Getty Images)

Ennesima sconfitta per i ragazzi di Pioli (la quarta in un mese se si considera anche il match cruciale di Champions contro il Liverpool) che ora si trovano al terzo posto in classifica, a pari punti con i partenopei che ritornano al secondo posto. Sui social molti sostenitori rossoneri si sono lamentati per alcune scelte del proprio allenatore (una su tutte quella di inserire un altro attaccante come Giroud almeno all’inizio del secondo tempo).

Nel mirino delle critiche sono finiti Ballo Tourè (che nella serata di ieri ha dimostrato non essere un degno sostituto di Theo Hernandez sulla fascia sinistra) ed anche Franck Kessie (ancora lontano un suo rinnovo). Il centrocampista ivoriano è stato preso di mira dai suoi sostenitori che addirittura chiedono una cessione a gennaio. Prova opaca quella da parte dell’ex Atalanta che non ha inciso per nulla sul match. Un ko che frena le ambizioni dello scudetto? Di sicuro il primo pensiero è quello di recuperare, quanto prima, molti calciatori importanti dall’infermeria.

LEGGI ANCHE >>> Serie A, Ibrahimovic salva il Milan: pari nel recupero con l’Udinese

Non c’è neanche il tempo di leccarsi le ferite e piangersi addosso visto che mercoledì 22 dicembre si scende nuovamente in campo per la diciannovesima giornata. Trasferta impegnativa in quel di Empoli, dove i ragazzi di Andreazzoli stanno disputando un ottimo campionato e stanno sbalordendo tutti gli addetti ai lavori.

Altro ko per Pioli
Stefano Pioli (Getty Images)