Incontro Dazn-Giorgetti al Mise, le richieste del Governo

E’ andato in scena al Mise il tanto atteso incontro tra Dazn e Giorgetti. Ecco i temi trattati e le richieste del Governo.

Dazn incontro con Giorgetti
Dazn ©Getty Images

E’ andato in scena nella mattinata di mercoledì 17 novembre 2021 il tanto atteso incontro tra Dazn e Giorgetti. Il vertice è stato convocato dal ministro dopo le voci sul possibile cambio di strategia da parte dell’azienda e non consentire più la visione su due dispositivi diversi.

Un incontro che sul tavolo ha avuto proprio al centro questo tema, ma sono stati anche altri gli argomenti affrontati come, per esempio, i continui disservizi e la possibilità di rafforzare anche il costumer center per consentire un aiuto maggiore alle persone che hanno più difficoltà con gli strumenti tecnologici.

LEGGI ANCHE <<< Dazn, decisione definitiva: il comunicato sulle doppie utenze

Un vertice che si è concluso un modo positivo per entrambi le parti visto che lo stesso Governo ha garantito all’azienda l’impegno contro la pirateria.

Tim vuole rinegoziare il contratto con Dazn

Dazn
Un cameraman di Dazn impegnato sul campo ©Getty Images

Nel giorno dell’incontro al Mise, Dazn ha ricevuto la notizia da parte di Tim della volontà di rinegoziare il contratto. Come riferito dai media, l’emittente telefonico non sarebbe soddisfatta degli introiti arrivati fino a questo momento e da qui la decisione di ridurre la spesa e non sborsare i 340 milioni a stagione previsti per i prossimi tre anni.

LEGGI ANCHE <<< Il Governo convoca Dazn, l’azienda pronta a collaborare: Passo indietro?

Non una buona notizia per l’emittente in streaming che, davvero in poco tempo, rischia di trovarsi con delle entrate inferiori rispetto a quelle previste in un primo momento. Su questa vicenda, però, non abbiamo ancora conferme. Nei prossimi giorni ci potrebbe essere un incontro tra le parti per arrivare ad una intesa che non si preannuncia affatto semplice.

Un inizio con mille difficoltà per Dazn e nei prossimi mesi ci potrebbero essere altri imprevisti che potrebbero portare la stessa azienda a fare un passo indietro e rivedere i propri programmi.