ESCLUSIVA – Jolanda De Rienzo: “Io e il mio bambino lasciati in mezzo ad una strada da un albergo”

Jolanda De Rienzo a Notizie.com: “Io, mio figlio e il mio compagno siamo stati lasciati in mezzo ad una strada da un albergo”.

Camelio De Rienzo intervista
L’intervista a Jolanda De Rienzo (screenshot video YouTube)

Jolanda De Rienzo in esclusiva ai microfoni di Notizie.com ci racconta della vicenda che l’ha vista protagonista nella giornata di mercoledì 16 novembre 2021: “Dagli occhi ho dormito molto poco. E’ successa una vicenda che, tra l’altro, mi è dispiaciuta molto. Io sono napoletana, lavoro tra Napoli e Milano, ma molto spesso vengo a Roma dove ho lavorato in passato […]“.

LEGGI ANCHE <<< ESCLUSIVA Notizie.com  Harnwell (socio Bannon): “Nasce partito in Italia”

Ho avuto un bambino da poco, non mi sono mai fermata con il lavoro e quindi l’ho sempre portato con me. E’ venuto anche in questa occasione e l’ho lasciato all’hotel Shangrilà con il mio compagno visto che aveva avuto la febbre la sera prima. Al momento della registrazione in hotel, però, non è stato fatto nessun check-in per problemi logistici loro o leggi interne. Questo neonato per il rifiuto del portiere di effettuare l’accettazione è rimasto fuori dall’albergo fino a circa le 2 […]“.

Jolanda: “Non hanno tutelato il neonato”

Jolanda De Rienzo
Jolanda De Rienzo ci racconta quanto successo a Roma (screenshot video YouTube)

Poco dopo è arrivata la polizia senza però trovare la soluzione. “Purtroppo anche gli agenti in questi casi hanno le mani legate e noi cittadini non siamo tutelati […] – ha sottolineato Jolanda – qual è il danno dal quale hai tutelato mio figlio lasciandolo fuori dall’albergo a quattro mesi e mezzo? L’albergo sostiene che serve la carta d’identità per il neonato. E’ vero che in Italia esiste questa legge, ma vorrei ricordare che fino a tre anni non c’è nessun obbligo a fare il documento e nessun albergatore l’ha mai applicata”.

LEGGI ANCHE <<< ESCLUSIVA Notizie.com – Lollobrigida: “Allo stadio solo vaccinati? Sciocchezze”

Poi come faccio io a fare una foto ad un bambino che cambia faccia mese dopo mese? […] – ha aggiunto ai nostri microfoni – la cosa più triste è che ho chiesto di parlare con il direttore, ma lui non è mai venuto […]. Se mi presento in albergo con stato di nascita, attestato di famiglia e codice fiscale e ti dimostro documenti scritti e non scritti che problemi hai ad ospitare me, il mio compagno e mio figlio? […]“.

De Rienzo: “Pronta ad andare per vie legali”

De Rienzo
Jolanda De Rienzo, influencer e presentatrice (screenshot video YouTube)

In conclusione dell’intervista la De Rienzo ha voluto ringraziare tutti “per l’affetto e la solidarietà” ma anche ribadito che in questo albergo romano “non sono state rispettate le leggi morali e quelle scritte. Le cose che so me le ha spiegate il portiere dell’albergo che mi ha ospitato subito dopo […].

LEGGI ANCHE <<< ESCLUSIVA Notizie.com – Zoff: “Ci riprenderemo ma occhio al Portogallo”

Io sono intenzionata ad andare avanti per vie legali […] – ha aggiunto – mi dispiace solo per il portiere perché lui si stava tutelando dalle regole previste dall’albergo […]”.