Conte Renzi, scontro frontale: le 13 domande e la contromossa di Matteo

Fra Conte e Renzi il clima è caldissimo: dopo le 13 domande richieste al leader di Italia Viva sull’inchiesta Open, arriva la risposta al veleno.

Renzi Conte
Renzi risponde a conte sulle 13 domande dei pentastellati (Getty Images)

Ormai è sfida aperta, che non esclude colpi proibiti, ad un ritmo mediatico e di accuse che inasprisce inevitabilmente il duello fra i due leader, e fra schieramenti entrati in rotta di collisione. Conte ha chiesto a Renzi di rispondere a 13 domande per chiarire la sua posizione sull’inchiesta Open. L’iniziativa pentastellata è chiara. Si prova a mettere con le spalle al muro Renzi, con 13 quesiti presentati sulla pagina del Movimento. Un modo per verificare “la garanzia dei principi di piena trasparenza e accountability, che devono contraddistinguere l’operato di tutti i politici e che sono fondamentali per alimentare la fiducia dei cittadini nelle istituzioni e nella classe politica”.

Leggi anche: L’inchiesta colpisce Renzi: accordi per gestire le scalette in tv

La risposta del leader di Italia Viva non si è fatta attendere, ma arriva con un invito a confrontarsi davanti alle telecamere, e con una richiesta di risposte su un’altra serie di domande. Temi ormai noti anche quelli che Renzi vorrebbe porre a Conte, in un duello che rischia di indebolire entrambi gli schieramenti politici.

Renzi risponde a Conte: “Attendo confronto in tv e preparo le mie”

giuseppe conte
Conte invitato da Renzi ad un confronto tv (Getty Images)

“Per noi la politica, in via primaria e imprescindibile, è questione di rispetto della dignità delle persone e di disciplina e onore. In definitiva, è questione di etica pubblica. Senza coscienza morale, il nostro Paese non ha futuro”. Così scrivono i pentastellati invitando Renzi a rispondere sui 13 quesiti posti, molti dei quali in riferimento all’inchiesta Open. Si va dalla propaganda antigrillina alle mosse sui social fino agli accordi con le tv, passando per il Ddl Zan e la gestione di molti aspetti della condotta di Renzi, definita “poco compatibile e i principi etici di disciplina e onore”.

Leggi anche: Renzi, che attacco a Conte: parole durissime

La risposta però arriva puntuale. “Giuseppe Conte ha preparato per me 13 domande: sarò felice di rispondergli – scrive Renzi in un tweet – in un confronto in diretta tv. Aspetto la sua proposta di data e nel frattempo preparo le 13 domande per lui, dalle mascherine al Venezuela. Sono certo che non scapperà dal confronto democratico. Vero?”. Renzi “spoilera” alcuni temi sui quali gli piacerebbe dialogare con il leader dei pentastellati, ma più che un confronto, il rimbalzo di accuse rischi di trasformarsi in una serie di attacchi a viso aperto, e in un duello che farà di sicuro luce su alcuni aspetti poco chiari fino ad ora nelle vicende dei due partiti.