Il presidente del Bayern Monaco impazzisce e mena Psg e City

Il dirigente della squadra tedesca esce allo scoperto e attacca le due squadre che sono di due fondi arabi e si alza un polverone

Hoeness attacca
Il presidente del Bayern Monaco Hoeness (Sreenshot notizie.com)

Il Bayern Monaco tira fuori gli artigli e sfoggia i titoli in faccia al Psg e al Manchester City. A farlo petto in fuori ed esagerando un po’ è il presidente onorario del club bavarese Hoeness. “PSG e Manchester City fino ad ora non hanno vinto nulla fuori dai loro paesi. I loro soldi di merda, non bastano per vincere la Champions League e contro di noi perderanno ancora”. Uli Hoeness ci va giù pesante nel corso di un podcast dedicato alla sua vita su ’11 Leben’, si è scagliato contro gli emiri Nasser Al-Khelaifi e Khaldun Al-Mubarak, rispettivamente numeri uno del club parigino e di quello inglese.

“Fino ad ora non hanno vinto nulla. Proprio niente. Le due squadre non hanno un solo titolo di Champions League. Perderanno ancora contro di noi – tuona -. Non sempre, ma capiterà ancora. E questo deve essere il nostro obiettivo. E quando vinceremo contro di loro, sarò molto felice. Questo è ciò che mi stimola, fargli capire che: ‘I tuoi soldi di merda non bastano'”.