Clamoroso ritorno in Libia, il figlio di Gheddafi fa una scelta audace [VIDEO]

Il figlio del defunto leader libico Muammar al-Gheddafi si è registrato come candidato alle prime elezioni presidenziali

Ritorno di Gheddafi
Il momento in cui il figlio di Gheddafi si registra come candidato (screenshot notizie.com)

Una di quelle scelte che fanno discutere e lasciano pure un po’ perplessi davanti alla storia. Nella giornata di oggi in Libia, un paese martoriata dalla guerra e dalla crisi, è accaduta una cosa particolare che ha suscitato parecchia curiosità e un po’ di fastidio a livello internazionale. Saif al-Islam Gheddafi, un tempo il primo erede dell’ex dittatore si è candidato alle prime elezioni presidenziali dirette.

LEGGI ANCHE>>Addio Canone RAI, la TV si rivoluziona!

Da quella rivolta del 2011, dove perse la vita Muhammar Gheddafi, ucciso per strada dalla gente, la Libia è rimasta lacerata dalle guerre e dai conflitti. Ma questa scelta da parte del figlio dell’ex dittatore ha sollevato parecchie polemiche, soprattutto da parte dei gruppi per i diritti, sospettando che ci possano essere timori che il voto, previsto per il 24 dicembre, non sarà libero ed equo. Le potenze mondiali e il segretario generale delle Nazioni Unite hanno avvertito che chiunque tenti di ostacolarlo o falsificare l’esito dovrà affrontare sanzioni.

Gheddafi jr è ancora ricercato dalla Corte Internazionale per crimini di gierra

Ricercatp Ghedddafi
Il figlio dell’ex ex dittatore GHeddafi nel 2011 quando era scappato dalla Libia (screenshot notizie.com)

Barbuto e indossando abiti tradizionali libici, si è rivolto alla telecamera e ha citato un versetto del Corano “giudicare tra noi e il nostro popolo in verità”. E poi ha detto altre frasi ad effetto come: “Dio prevale sempre nel suo proposito, anche se i non credenti lo odiano”. Crede di poter rappresentare il suo paese al meglio, ma la comunità internazionale è diffidente e da qui al 24 dicembre, giorno delle elezioni, rimarrà attenta a quello che succede.

LEGGI ANCHE>>Valentino Rossi si ritira, la MotoGP omaggia il Dottore; VIDEO

Il giorno dopo la brutale uccisione del padre Muammar Gheddafi, Saif al-Islam Gheddafi è stato catturato dalla milizia che in quel momento aveva il potere e ha rovesciato il padre. È stato trattenuto per sei anni, ricevendo una condanna a morte che, poi, è stata annullata. Gheddafi, lascò la Libia, andò a vivere a Londra con parte della sua famiglia, praticamente in esilio. Ma ora è tornato e vuole tornare al potere. C’è da dire però che Gheddafi jr è ancora ricercato dalla Corte penale internazionale (CPI) per crimini di guerra.