Amazon, corrieri in sciopero per il ‘Black Friday’: polemiche

Amazon, i corrieri sono pronti a scioperare in vista del prossimo ‘Black Friday’ del 26 novembre: le consegne sono a serio rischio. Nel frattempo è stata emanata una nota ufficiale. Non mancano le polemiche dopo questa decisione

Amazon, sciopero dei corrieri
Amazon, corrieri pronti allo sciopero per il Black Friday 2021 (Getty Images)

Brutte notizie per chi aspetta dei pacchi importanti da Amazon per il 26 novembre. Proprio in quel giorno, ovvero l’ultimo venerdì del mese, è stato indetto uno sciopero da parte dei corrieri. Ad annunciarlo in anteprima ci ha pensato direttamente il segretario nazionale della Filt Cgil, Michele De Rose. Le richieste sono molto semplici ma che non sono state per nulla modificate nel corso dell’ultimo periodo.

LEGGI ANCHE >>> E-commerce, una categoria fa il boom su Amazon: numeri record

In primis è stato richiesto di abbassare i carichi e ritmi di lavoro che non possono più essere sostenuti da parte dei dipendenti. L’altro punto fondamentale è quello di ridurre l’orario di lavoro settimanale dei driver. L’obiettivo principale, inoltre, è quello di riuscire a dare una continuità occupazionale a tutto il personale, per quanto riguarda i cambi di appalto e di contratto. Meno responsabilità per sui driver in caso di danni e, quando vengono effettuate le trasferte, bisogna che il valore economico aumenti. Punti fondamentali anche sulla privacy, gestione dei dati e controllo a distanza.

Amazon, corrieri pronti a scioperare per il ‘Black Friday’

Amazon, sciopero dei corrieri
Amazon, corrieri pronti allo sciopero per il Black Friday 2021 (Getty Images)

Nel frattempo è arrivata anche la risposta da parte della nota azienda. Quest’ultima si augura che il tutto possa risolversi nel migliore dei modi e che in quel giorno vengano effettuate. regolarmente, tutte le consegne.

LEGGI ANCHE >>> Lite Bezos-Musk, la Nasa rivede il piano spaziale e rilancia

Discorso diverso, invece, per quanto riguarda la questione legata ai dipendenti: “Ci preme sottolineare che Amazon collabora con decine di fornitori di servizi di consegne che forniscono opportunità lavorative a migliaia di persone in tutto il Paese che si occupano di consegnare gli ordini ai nostri clienti. I corrieri sono assunti da fornitori di servizi di consegne al livello G1 del CCNL Trasporti e Logistica con un salario d’ingresso pari a €1.658 lordi al mese per i dipendenti a tempo pieno, e oltre a 300€ netti mensili come indennità giornaliera“.

Consegne a rischio a causa dei dipendenti Amazon
Amazon, corrieri pronti allo sciopero per il Black Friday 2021 (Getty Images)