13 novembre 2017 ad oggi: spettri del passato dietro la Nazionale azzurra?

13 novembre 2017 – 13 novembre 2021: quattro anni dal disastro. Spettri del passato dietro la Nazionale azzurra di Roberto Mancini?

Quattro anni dalla delusione contro la Svezia
13 novembre 2017: l’Italia non si qualifica per i mondiali in Russia 2018 (Getty Images)

Per gli amanti del calcio, specie quelli italiani, oggi è un giorno che difficilmente nessuno potrà dimenticarsi. Quattro anni fa l’Italia, allora allenata da Gian Piero Ventura (che, proprio poche ora fa, ha deciso di ritirarsi dal mondo del calcio), fallì l’appuntamento al Mondiale in Russia del 2018 perdendo lo spareggio contro la Svezia. All’andata vinsero gli avversari, in casa, per 1-0. Il ritorno si disputò a San Siro: tutto pieno, non c’era un solo posto vuoto.

Purtroppo gli azzurri non andarono oltre il pareggio: 0-0 e bordata di fischi. Tanta, tantissima la delusione che si respirò da quel giorno in poi. Calciatori moralmente a terra che fallirono una ghiotta occasione, quella di rimandare le vacanze dell’anno dopo per disputare la Coppa del Mondo.

LEGGI ANCHE >>>Italia, qualificazione Qatar 2022 a rischio: il clamoroso ‘record’ di Jorginho

Sensazioni che, purtroppo, stiamo vivendo tutt’ora. Dopo aver messo in bacheca e dietro le spalle la vittoria del campionato Europeo, gli azzurri di Roberto Mancini nella serata di ieri hanno fallito una ghiotta occasione contro la Svizzera. Gli elvetici rimediano un punto prezioso che gli consentono ancora di rimanere a pari punti con l’Italia, anche se siamo in vantaggio di due reti di differenza.

Quattro anni dal disastro con la Svezia: incubo Mancini?

Italia Svizzera, spettri del passato
Italia-Svizzera 1-1, la disperazione di Jorginho (Getty Images)

Spettri del passato dietro la Nazionale di Mancini? In molti lo hanno pensato. Solamente nella serata di lunedì 15 novembre, a Belfast, contro l’Irlanda del Nord sapremo la verità. Non bisognerà fare molti calcoli, ma una cosa è certa: per volare in Qatar serve assolutamente la vittoria. Magari con qualche gol in più.

LEGGI ANCHE >>> ESCLUSIVA Notizie.com – Cucchi: “Ho provato ad imitare Galeazzi, ma era impossibile”

L’amaro in bocca rimane per il penalty fallito da Jorginho che ha mandato alle stelle il pallone. Con la speranza di poter dimenticare, quanto prima, questo triste episodio.