Lavoro, dati ufficiali Inps su retribuzione media donne: numeri preoccupanti

Lavoro, arrivano i primi dati ufficiali direttamente dall’Inps per quanto riguarda la retribuzione media delle donne e anche quella degli uomini: numeri preoccupanti

Inps, dati preoccupanti su retribuzione media donne-uomini
Lavoro, dati ufficiali Inps su retribuzioni medie tra donne e uomini (screenshot video YouTube)

Sono arrivati i primi dati ufficiali per quanto riguarda la retribuzione media annua di quasi 16 milioni di dipendenti privati (per la precisione 15,8) è pari a 20.658. Anche se, il tutto, risulta differente sia per età che per genere. A rivelarlo è direttamente l’Inps nell’Osservatorio sui lavoratori dipendenti. Tanto è vero che le donne hanno avuto retribuzioni inferiori del 31,2% rispetto a quelle degli uomini. Al crescere dell’età lo stipendio aumenta e quello degli uomini risulta il più alto.

LEGGI ANCHE >>>Vola a Panama con la pensione del marito morto: la denuncia dell’Inps

Sempre nel 2020 i lavoratori dipendenti del settore privato (con una giornata retribuita all’anno) ne sono stati 15.581.083. La loro retribuzione si avvicina a 20.658 euro (con 223 giornate retribuite). Nel 2019, invece, la variazione è del -2,6% per via dell’emergenza dovuta al Covid che ha messo in ginocchio tutti gli ambiti lavorativi. Crolla anche il numero degli apprendisti (-5,1%) e degli operai (-3,3%). Gli operai rappresentano il 55%, mentre il 36,8% è per gli impiegati, il 4% per gli apprendisti, il 3,1% dei quadri e le 0,8% dei dirigenti.

Per quanto riguarda la retribuzione media del 2020 pari a 20.658 euro nel complesso aumenta con il crescere dell’età: si parla di 55-59 anni, ed è più alta per il genere maschile. Si parla di 23.859 euro contro 16.285 euro per le femmine.

Lavoro, dati ufficiali Inps: donne guadagnano meno degli uomini

Nell’anno 2020 quasi un terzo dei lavoratori presta servizio nel Nord-Ovest del paese (32,1%). Successivamente c’è il Nord-est con il 23,6%, il Centro con il 20,8%, il Sud con 16,5% e le Isole con il 6,9%. Lo 0,1%, invece, per quanto riguarda le persone che lavorano all’estero.

LEGGI ANCHE >>> Incidente sul lavoro a Genova, morto un operaio: la ricostruzione

Questi sono i dati ufficiali che arrivano direttamente dall’Inps ma che sono stati riportati dal sito ‘TgCom24’ in merito all’ultima indagine per la retribuzione e differenza tra maschi e femmine.