Puglia, Lopalco presenta le dimissioni: il motivo

Pierluigi Lopalco non è più assessore alla Sanità della Regione Puglia. Il motivo delle dimissioni è stato spiegato dal diretto interessato.

Pierluigi Lopalco
Il medico Pierluigi Lopalco (screenshot video YouTube)

La giunta di Emiliano perde pezzi e nelle ultime ore ha presentato le dimissioni forse uno degli assessori più importanti di questi ultimi mesi. Pierluigi Lopalco, dopo l’anticipazione data da La Repubblica con un’intervista esclusiva, ha confermato la propria intenzione di fare un passo indietro e lasciare l’incarico di assessore alla Sanità della Regione Puglia.

Un passo indietro arrivato in piena pandemia e, soprattutto, dopo uno scontro con lo stesso presidente della Regione. Il medico ha garantito l’ottimo rapporto con Emiliano, ma le dimissioni sono dovute proprio ad una posizione diversa rispetto all’esponente di sinistra.

LEGGI ANCHE <<< Covid, la svolta di Macron: la scelta di Macron sulla terza dose

Le polemiche non mancheranno ed il governatore pugliese nei prossimi giorni sarà chiamato a nominare un nuovo assessore. E sicuramente non sarà semplice vista anche la situazione pandemica in Italia.

Il motivo del passo indietro di Lopalco

Pierluigi Lopalco Puglia
Pierluigi Lopalco (screenshot video YouTube)

Come detto, Lopalco ha annunciato le dimissioni in un’intervista a La Repubblica, ma la notizia sta prendendo piede soprattutto in queste ultime ore per il motivo che lo ha portato a fare il passo indietro.

LEGGI ANCHE <<< Covid, pugno duro di Berlino sui “non vaccinati”: polemiche

La decisione di lasciare l’incarico è stata presa dopo il via libera da parte di Emiliano ad un farmaco innovativo da somministrare ad un bambino malato di Sma. La richiesta era arrivata direttamente dai genitori del piccolo e il presidente della Regione, nonostante il parere diverso di Lopalco, ha detto sì.

Una visione differente, invece, da parte dell’ormai ex assessore. Per lui le condizioni del bambino non sono così gravi da dover comprare questo farmaco e, alla richiesta di comprare il farmaco, la sua risposta è stata negativa. Posizioni che hanno portato Lopalco a fare un passo indietro e lasciare l’incarico in un momento non sicuramente facile visto che siamo in piena pandemia.