Ddl Zan, prete ringrazia bocciatura e organizza ‘festeggiamenti’: polemiche

Ddl Zan, un prete ha voluto ringraziare a modo suo la bocciatura del decreto che non è passato al Senato. Ovvero? Con una messa organizzata appositamente. Non sono mancate le polemiche con tanto di denuncia da parte di Alessandro Zan

Prete San Zenone degli Ezzelini nei guai
Chiesa San Zenone degli Ezzelini (screenshot video YouTube)

Mercoledì 10 novembre, nella chiesa ‘San Zenone degli Ezzelini‘ si sarebbe dovuta organizzare una messa. Fino a qui nulla di strano, se non fosse per il fatto che il parroco don Antonio Zilotto l’ha organizzata appositamente per festeggiare la bocciatura del ‘Ddl Zan‘ che non è stata approvata in Senato. Sì, avete letto bene. Il tutto organizzato solamente dopo una polemica nata con il sindaco attuale della provincia di Treviso, Fabio Marin, che si era completamente opposto alla preghiera. Dopo un incontro avvenuto tra le due parti c’è stato un chiarimento e la messa è stata annullata. Finita qui? Assolutamente no.

LEGGI ANCHE >>> L’onorevole Zan senza filtri alla riscossa, dice tutto e annuncia novità

L’annuncio di questa messa per festeggiare la bocciatura del decreto si è sparsa anche sui social, tanto da arrivare anche ad Alessandro Zan, creatore del decreto e attivista LGBT. Tanto è vero che ha voluto condividere su tutti i suoi profili social il bollettino parrocchiale di questa messa “speciale”. Ovviamente non sono mancate polemiche anche da parte sua che ha voluto denunciare l’accaduto, descrivendo il tutto come uno “sfregio ed un insulto a tutte le persone cattoliche che sono convinte di una legge contro i crimini d’odio“.

Ddl Zan, la denuncia di Zan – FOTO

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Alessandro Zan (@alessandro.zan)

In primis a rimanerci male, ovviamente, è stato il sindaco della cittadina trevigiana. Dopo un chiarimento con il parroco si è deciso di annullare il tutto, ma oramai il bollettino già stava facendo il giro del web ed in tanti si sono scatenati contro lo stesso “organizzatore”.

LEGGI ANCHE >>> ESCLUSIVA Notizie.com, Luxuria: “Emozione Spadafora, a breve outing calciatore”

Per nulla contento, invece, Zan che ha condannato questo gesto e che è rimasto profondamente deluso da parte di un messaggio fasullo e che aizza odio.