Serie A, il tempo è… sprecato: lo studio inchioda la Lega

Serie A, il tempo è…sprecato! Con la pausa per dare spazio alle nazionali c’è uno studio che inchiostra la Lega: quanto tempo viene sprecato durante le partite di campionato!

Serie A, il tempo è sprecato
Matteo Darmian e Fodé Ballo-Touré (screenshot video YouTube)

La Serie A è ferma, così come tutti gli altri campionati europei. Adesso è tempo di dare spazio alle nazionali per gli ultimi impegni di novembre. In ballo c’è molto: ossia le ultime gare delle qualificazioni alla prossima edizione della Coppa del Mondo che si disputerà in Qatar il prossimo anno. Con il massimo torneo fermo c’è stato il tempo di fare uno studio molto particolare.

Cosa riguarda? Alle perdite di tempo che si vedono sui campi di calcio. Quanti di loro sulle panchine, dagli spalti e tifosi che vedono la partita comodamente sul proprio divano di casa hanno notato che la maggior parte dei calciatori perde tempo per: infortunio, proteste con gli arbitri, cercare di temporeggiare per proteggere il risultato e tanto altro ancora?

LEGGI ANCHE >>> Premier League, stabilito nuovo record: Serie A “annichilita”

Se vi dicessimo che con tutti quei minuti sprecati si potevano disputare più di tre match voi ci credereste? Probabilmente no, ma gli ultimi studi lo confermano e inchiodano la Lega di Serie A. A rivelare il tutto ci ha pensato ‘RadioSei‘ che ha stabilito un dato importantissimo.

Serie A, il tempo è…sprecato!

Fino ad ora sono state disputate ben dodici giornate di campionato. Sapete quanto tempo si è perso tra proteste di vario genere ed altro? Ben 300 minuti di gioco. Sì, avete letto bene. Se un incontro di calcio dura 95 minuti (compreso anche il recupero), di gioco effettivo solamente 55′ (senza che l’azione venga interrotta ogni volta dal fischio del direttore di gara).

LEGGI ANCHE >>> Serie A, tecnico positivo al Covid: è in isolamento fiduciario

Invece, secondo quanto riportano alcuni studi del ‘Cies‘, sono state esaminate alcune gare disputate dal luglio del 2019 fino ad arrivare a marzo del 2021. Risultato? In Champions League non c’è molto spazio per le perdite di tempo. In Serie A si perde almeno il 17,6% per poter battere un calcio d0angolo, una rimessa laterale e rinvii. Il 14,8% quando l’arbitro fischia un fallo.