Mourinho gol sotto l’incrocio a Striscia, dribbling Special al Tapiro

Il tecnico portoghese non vince con la Roma, ma si prende la soddisfazione di tornare un po’ Special, dribblando Staffelli e fuggendo dal Tapiro

Mourinho niente Tapiro
Il tecnico della Roma dribbla l’inviato di Striscia e fugge dal Tapiro (screenshot notizie.com)

Non vince con la Roma anzi, ultimamente solo batoste e pochi sorrisi, ma oggi, in qualche modo, è tornato alla vittoria e soprattutto un po’ Special, togliendo la soddisfazione (piccola eh, ma significativa visto il momento delicato) di dribblare l’inviato di Striscia la Notizia, Valerio Staffelli e non ricevendo così il Tapiro d’Oro.

LEGGI ANCHE>>ESCLUSIVA Notizie.com; Marco Rizzo:;Fedez in politica? Se agli italiani non è bastato Grillo;

Raggiunto nella capitale da Valerio Staffelli, l’allenatore della Roma ha scelto di non rilasciare commenti e dileguarsi in auto senza accogliere il premio. Scena già vista il 23 gennaio 2009, quando sedeva sulla panchina dell’Inter. Insomma, c’è a chi il Tapiro non va proprio giù e -come dimostra Mourinho, non solo, non lo ritira, ma beffardamente, non ringrazia e vola via come il vento.

I problemi per Mou sono altri in questo momento

Mourinho, decisione prima di Venezia-Roma
José Mourinho (screenshot video YouTube)

Squadra sfilacciata, risultati deludenti e una classifica che comincia ad essere preoccupante per le ambizioni dei tifosi e soprattutto le sue. Dopo essere arrivato come Salvatore della Patria giallorossa, per ora lo Special One non è riuscito a fare quello che aveva in mente. La squadra non gioca come dovrebbe e in più all’interno ci sono problemi a non finire. Dentro la squadra lo spogliatoio sembra spaccato in diversi gruppi e ognuno va in direzioni diverse.

LEGGI ANCHE>>Recovery plan, Mattarella fiducioso:;Bisogna cogliere le opportunità;

I leader Pellegrini, Cristante e Mancini cercano di spronare il gruppo, ma probabilmente lo fanno in maniera sbagliata, anche perché non riescono a farsi rispettare oppure hanno modi e maniere un po’ troppo rudi. Qualche giocatore esperto, che ha militato in squadre altrettanto importanti se non ancora più prestigiose di quelle della Roma, guarda da lontano e non gli piace quello che sta succedendo all’interno dello spogliatoio. Forse in questo momento, vedendo tutto quello che sta accadendo alla Roma, Josè ha fatto bene a non ricevere il Tapiro d’Oro. Sarebbe stato troppo umiliante per uno come lui.