Pedofilia, decisione ufficiale della Chiesa: svolta epocale

Pedofilia, la decisione ufficiale della Chiesa sta facendo molto discutere nei confronti delle vittime che hanno subito episodi di violenza

Pedofilia Chiesa
Pedofilia, decisione ufficiale della Chiesa (screenshot video YouTube)

Una decisione che sta facendo molto discutere quella della Chiesa Cattolica francese nei confronti delle vittime che hanno subito episodi di violenza. In cosa consiste? In un vero e proprio risarcimento economico. Dopo una riunione composta dai vescovi cattolici che si è tenuta a Lourdes è stata presa questa ordinanza ufficiale.

Non solo: nel corso di questo incontro si è parlato anche della “natura sistemica” degli abusi. Le novità, però, non finiscono qui visto che verrà formata anche una commissione nazionale che verificherà tutte le denunce che arriveranno. A capo di questo c’è l’avvocato Marie Derain de Vaucresson.

LEGGI ANCHE >>>Chiesa, decisione storica: niente più restrizioni per i luoghi di culto

Queste sono le novità che ha rivelato a ‘France 24’ il vescovo Eric de Moulins-Beaufort. Arrivano anche i primi dati ufficiali ed anche molto preoccupanti per quanto riguarda il numero delle persone che hanno ricevuto abusi da parte di sacerdoti, preti e persone che lavorano all’interno della Chiesa. In 70 anni, ovvero dal 1950 al 2020 sono stati segnalati quasi 216.000 casi. 330.000, invece, le vittime minorenni.

Pedofilia, la Chiesa pronta a risarcire vittime

Una decisione storia che ha trovato l’approvazione di tantissime persone nel mondo. Una svolta epocale come ha voluto confermare anche il vescovo de Moulins-Beaufort. Il tutto verrà documentato e spiegato anche a Papa Francesco che, sicuramente, approverà. Un qualcosa che la Chiesa francese si è sentita in diritto di fare nei confronti di chi non è stato creduto e che dopo anni ha trovato il coraggio di denunciare questi episodi.

LEGGI ANCHE >>> Samantha D’Incà, la decisione del Tribunale è ufficiale

Tanto è vero che la Chiesa francese venderà i propri beni immobiliari della Conferenza episcopale di Francia e delle diocesi. Se dovesse esserci bisogno potranno essere sottoscritto un prestito per poter anticipare i bisogni.