Tegola per Mancini, out Pellegrini e Zaniolo: i possibili sostituti

Roberto Mancini perde per infortunio Pellegrini e Zaniolo. Al loro posto il ct azzurro potrebbe convocare due vecchie conoscenze della Nazionale.

Roberto Mancini infortuni Zaniolo e Pellegrini
Roberto Mancini, ct della Nazionale (screenshot video YouTube)

Non arrivano buone notizie per Roberto Mancini in vista della partita decisiva contro la Svizzera. Dopo essere stato costretto a rinunciare a Verratti per infortunio, il commissario tecnico azzurro ha confermato anche che Pellegrini e Zaniolo non saranno a disposizione per queste due partite.

LEGGI ANCHE <<< Convocati Italia, due sorprese per Mancini per qualificazioni Mondiali

Assenze sicuramente pesanti per la nostra Nazionale. Mancini con il suo staff ha già iniziato a valutare i possibili sostituti e nelle prossime ore saranno sciolti i dubbi. La rosa molto probabilmente è ristretta a tre o quattro giocatori. I nomi sul taccuino del commissario tecnico azzurro, anche per caratteristiche, sono quelli di Soriano, Pessina, Castrovilli e la sorpresa Frattesi con i primi due che sembrano leggermente favoriti anche se l’atalantino arriva da un periodo di stop per infortunio.

Le condizioni di Barella e di Bastoni

Nicolò Barella
Nicolò Barella, centrocampista dell’Inter e dell’Italia (screenshot video YouTube)

In casa azzurra c’era preoccupazione anche per gli altri convocati che non hanno disputato l’ultima giornata di campionato oppure sono usciti dal campo con qualche problema fisico. Mancini ha tranquillizzato su Bonucci e Chiellini e non ci dovrebbero essere problemi neanche per Bastoni.

Restano da valutare, invece, le condizioni di Barella. Il centrocampista ha lasciato anzitempo la partita contro il Milan per un problema al flessore e nei prossimi giorni saranno fatti tutti i controlli del caso per capire se potrà essere a disposizione per la sfida contro la Svizzera.

LEGGI ANCHE <<< Italia-Svizzera, doccia fredda dal Cts: tifosi spiazzati

In questo caso, almeno per il momento, non sono previsti sostituzioni anche perché si cercherà di recuperarlo almeno per la panchina fino all’ultimo minuto disponibile. Un avvicinamento non sicuramente semplice per l’Italia alla sfida contro la Svizzera, ma gli azzurri già in passato hanno dimostrato di avere una rosa di qualità e ci aspettiamo una partita di alto livello all’Olimpico.