Tensione al derby fra Salvini e il noto rapper: arrivano gli steward – VIDEO

Alta tensione in tribuna al derby e intervento degli steward per evitare guai peggiori: il famoso rapper urla contro Salvini, e arriva la reazione.

salvini derby
Matteo Salvini (Youtube)

Che tifosi di opposte fazioni possano riaffermare la loro fede calcistica in un derby ci sta. Soprattutto quando le reazioni e i gesti non oltrepassano il limite. Ciò che è accaduto in tribuna durante il derby è pero particolare. In primo luogo perché il battibecco fra Salvini e il noto rapper arriva da due tifosi della stessa squadra, e poi perché è stato necessario addirittura l’intervento degli steward.

Leggi anche: Inzaghi non ci sta: dopo il derby arrivano critiche ai calciatori

In tribuna, durante il derby della Madonnina, il famoso artista italiano si è alzato dal proprio seggiolino, provando ad avvicinare Salvini, seduto poco distante con la sua sciarpa del Milan. I presenti hanno notato la scena allertando gli steward, intervenuti immediatamente per evitare che il cantante si avvicinasse troppo al leader del Carroccio, che dalla sua postazione ha risposto senza esitare. Inviando baci.

Derby, tensione fra Salvini e Ghali: arrivano li steward ad evitare il contatto

ghali
Ghali, al derby si è scagliato contro Salvini (Youtube)

Ghali è tifosissimo del Milan, e a giudicare da alcuni testi ha posizioni molto distanti da quelle di Salvini. Lo ha più volte ribadito, e ieri i due hanno rischiato di venire a contatto. Potrebbero esserci motivazioni politiche alla base del battibecco, che durante il match ha rischiato di trasformarsi in qualcosa di più. Si è reso infatti necessario l’intervento del personale di sicurezza, che ha placato l’ira del rapper. Non è chiaro quali siano le effettive cause del diverbio, ma il video mostra tutto e la disputa fra i due potrebbe nascere da un vecchio brano di Ghali. 

Leggi anche: Roma, adesso è crisi: Mourinho ko anche col Venezia. Ed ora?

Il rapper nel dissing sembrava mettere nel mirino proprio Salvini, e i presenti hanno dichiarato che da quel vecchio testo del 2019 sarebbe nato il diverbio, con Ghali che ha provato ad avvicinare Salvini. Poi l’intervento degli steward, sollecitati anche da Maldini, e i pugni al cielo del leader della Lega al loro arrivo.