Cashback, non è finita: in arrivo un nuovo sistema

Il cashback prepara il ritorno. Molte aziende sono al lavoro per consentire di ripristinare il rimborso dal 2022.

Cashback privato
Il cashback è pronto a tornare (screenshot video YouTube)

Il Governo ha detto no al rinnovo del cashback, ma la misura non sembra essere destinata a tramontare definitivamente. Il sistema, infatti, è sempre piaciuto ai consumatori e si è al lavoro per trovare delle nuove modalità per far ritornare quel rimborso fortemente voluto dall’ex premier Conte per far avvicinare gli italiani alla moneta elettronica.

LEGGI ANCHE <<< De Benedetti su Berlusconi: “Lui al Quirinale? So cosa fare”. É polemica

Bisogna dire che il MoVimento è sempre stato contrario alla decisione di eliminarlo definitivamente, ma da parte del premier Draghi e del ministro Franco non c’è mai stata intenzione di confermarlo. Per questo motivo si lavora ad una reintroduzione già dal 2022 con un nuovo sistema che, secondo le ultime indiscrezioni, dovrebbe consentire agli italiani di avere ancora una volta a disposizione questo sistema.

Il nuovo sistema del cashback

Cassa cashback
Il momento del pagamento in un negozio (screenshot video YouTube)

Non si hanno particolari dettagli, almeno fino a questo momento, sul nuovo sistema che, sempre secondo le ultime indiscrezioni, dovrebbe essere privato e non più di Stato. Da quanto precisato dall’Adnkronos, saranno le banche a garantire il rimborso con la percentuale che dovrebbe variare da istituto a istituto. Ma maggiori informazioni saranno comunicate nei prossimi giorni visto che il sistema dovrebbe partire dal 2022.

LEGGI ANCHE <<< Obbligo vaccinale, Sileri svela le prossime mosse del Governo

Si tratta sicuramente di una buona notizia per tutti gli italiani. Bisogna dire che, nonostante le perplessità iniziali, il cashback ha avuto un buon riscontro tra i cittadini e molti speravano in una riconferma in questa seconda parte dell’anno. Il nuovo esecutivo, però, ha cambiato strategia e deciso di non confermarlo.

Da qui la decisione da parte delle banche di reintrodurlo privatamente nella speranza di avere gli stessi risultati. Nelle prossime settimane saranno forniti ulteriori dettagli, ma gli italiani sono pronti a utilizzare ancora una volta la misura per poter ottenere il rimborso entro la fine del semestre.