Vaccini ai bambini? Figliuolo non lo esclude ma è polemica sui social

Vaccini ai bambini dai 5 agli 11 anni? Il generale Francesco Paolo Figliuolo ha dato il suo ok, ma nel frattempo si scatenano le polemiche sui social network nei suoi confronti

Vaccini bambini Figliuolo
Francesco Paolo Figliuolo (screenshot video YouTube)

Stanno facendo molto discutere le parole rilasciate dal generale Francesco Paolo Figliuolo durante la sua circolare emessa nell’oggetto “Indicazioni sulla prosecuzione della campagna vaccinale“. Il commissario straordinario ha voluto fare un quadro generale del nostro paese per quanto riguarda proprio le vaccinazioni: ha voluto parlare della terza dose fino ad arrivare alla possibilità di vaccinare i bambini.

LEGGI ANCHE >>> Pfizergate, scandalo sui vaccini dopo l’inchiesta: l’azienda ora trema

Per quanto riguarda la terza dose, in questo momento, è dedicata esclusivamente a coloro che sono considerati dei soggetti fragili, a chi ha superato i 60 anni e a coloro che lavorano all’interno di ospedali sanitari. Ci ha tenuto a ribadire che la crescita dei contagi non corrisponde assolutamente ad un incremento dei ricoveri. Arrivano anche i primi dati ufficiali: 3029 persone si trovano ricoverate con sintomi in degenza ordinaria mentre 381 sono quelle che si trovano in terapia intensiva.

Vaccini, Figliuolo sul possibile allargamento per bambini 5-11 anni

Il generale Figliuolo non ha affatto escluso la possibilità di allargare le dosi anche per i bambini dai 5-11 anni. Così è spiegata nella circolare, ma sui social network si sono scatenate tantissime polemiche nei suoi confronti. Molti i tweet contro il nativo di Potenza. Questi sono alcuni dei messaggi che la nostra redazione ha scelto:

LEGGI ANCHE >>> ESCLUSIVA, Tarro a Notizie.com su vaccini e terza dose: “Medicina o politica?”