“I calciatori, le feste e il sesso”: una escort fa tremare la serie A

Dichiarazioni shock di una Escort sul rapporto con i giocatori: la verità sulle feste, le cene e i tradimenti 

Giletti, Escort
Massimo Giletti intervista una Escort sui rapporti con i calciatori

Dichiarazioni shock, che rischiano di creare grande scalpore mediatico. Massimo Giletti, durante l’ultima puntata di Non è l’Arena, ha intervistato una escort, per spiegare i dettagli del mondo della prostituzione. Dal modo in cui i clienti si interfacciano con le ragazze, alle differenze rispetto al passato, fino all’arrivo di nuove app, dedicate esclusivamente alla ricerca di contatti. Giletti ha poi stuzzicato la ragazza sul mondo del calcio, ottenendo dichiarazioni che fanno scalpore. La donna, che ha preferito rimanere anonima e che ha mascherato la sua voce, ha parlato dei giocatori, svelando retroscena inediti: “Preferiscono rapporti non protetti”, ha confessato la ragazza, che ha parlato di importanti nomi della serie A.

LEGGI ANCHE: Caressa umilia Cassano

Secondo la escort i calciatori “sono brutte persone. Ho visto le feste che organizzavano e non pagavano nemmeno i taxi alle ragazze che invitavano. Alcuni non parlano neanche l’italiano e si rivolgono male alle ragazze“. Niente nomi, niente squadre, solo la descrizione di un mondo che non brilla come qualcuno vuole far sembrare. “Sembrano tipi da sagra della salsiccia e broccoletti. Alcune di noi si divertono ad andare con loro perchè sono calciatori e possono vantarsi. Ma a me piaceva fino a qualche anno fa. Ti trattano come una merce. Non ti pagano la cena, hanno quasi tutti moglie e figli, ma non gli importa niente”. La donna chiude con un altro dettaglio sui rapporti: “I calciatori della serie A sono fissati: vogliono farlo sempre senza preservativo“.