Conte, esordio ok con il Tottenham: ma quanta sofferenza…

Antonio Conte, esordio ok con il Tottenham in Europa: anche se il match è stato tutt’altro che facile per i suoi uomini

Conte esordio Tottenham
Antonio Conte (screenshot video YouTube)

Buona la prima per Antonio Conte sulla panchina del Tottenham, ma quanta fatica. L’esordio è avvenuto nella quarta giornata di Uefa Conference League, in casa, contro gli olandesi del Vitesse. E’ stato tutt’altro che facile per gli ‘Spurs’ che hanno comunque conquistato i tre punti che gli permettono di andare al secondo posto in classifica (valido per i play off di questa nuova competizione). A realizzare la prima rete del dopo Nuno Espirito Santo ci ha pensato il coreano Heung Min-Son dopo neanche un quarto d’ora di gioco. Lo stesso attaccante ci riprova sei minuti più tardi, ma la sua conclusione si stampa sul palo.

LEGGI ANCHE >>> Roma-Bodo/Glimt, gli ospiti provocano i giallorossi nel pregara – FOTO

Dopo esattamente un minuto è Lucas Moura (che non segnava dal mese di febbraio) a portare avanti i suoi sul 2-0. Dopo neanche 30 minuti di gioco arriva anche il terzo gol, questa volta però è una autorete di Rasmussen. Tutto finito? Neanche per sogno. Lo stesso difensore si fa perdonare mettendo dentro il pallone del 3-1 con un gran colpo di testa dove Lloris può solamente guardare. A pochi minuti dal termine dalla prima frazione di gara è Bero ad accorciare le distanze sul 3-2.

Conte, buona la prima col Tottenham ma col brivido…

Una furia il salentino che non ha per nulla apprezzato questo calo di concentrazione da parte dei suoi ragazzi poco prima della fine del primo tempo. Nella ripresa gli animi si accendono e l’ex bergamasco Romero si guadagna la doccia anticipata per doppia ammonizione, lasciando i suoi in dieci uomini.

Serie di cambi da una parte e dall’altra, ma anche gli ospiti rimangono in inferiorità numerica per via del rosso a Doekhi. Cartellino rosso anche per il portiere Schubert che tocca il pallone fuori dalla sua area e lascia i suoi compagni in 9.

LEGGI ANCHE >>> Champions, Milan appeso ad un filo: c’è un’idea che stuzzica Pioli

Dopo cinque minuti di recupero fischia per tre volte l’arbitro italiano Di Bello: esordio con il botto per Conte sulla panchina del Tottenham, ma non è stato per nulla semplice. Tra tre giorni il nuovo esordio in Premier League, questa volta in trasferta, contro l’Everton di Rafa Benitez.