Champions, Milan appeso ad un filo: c’è un’idea che stuzzica Pioli

Il pari del Milan col Porto e il successo del Liverpool lasciano un piccolo spiraglio aperto per la Champions: Pioli però ha un’idea in mente. 

milan champions pioli
Pioli riflette, le speranze del Milan In Champions sono appese ad un filo (Youtube)

C’è chi con un solo punto in 4 partite è riuscito alla fine a strappare la qualificazione per le fasi ad eliminazione diretta. La storia della Champions è infatti ricca di episodi che hanno visto squadre capaci di rimontare. Con gli incastri giusti, certo, ma anche grazie alla voglia di andare avanti, che al Milan si scontra con un campionato che è ormai un obiettivo dichiarato. Difficile scegliere gli obiettivi, soprattutto quando ti chiami Milan, ed hai una bacheca ricca di trofei europei.

Pioli però è davanti ad un bivio, che il pareggio di ieri tiene aperto, con qualche dubbio da risolvere. Il successo del Liverpool tiene viva la fiammella di una qualificazione ancora possibile, ma i tifosi e il club si domandano quale sia la strada giusta da prendere in questa fase. Tentare il tutto per tutto sia in Europa che in Serie A, o concentrarsi su un campionato che sembra una corsa a due con qualche terzo incomodo?

Milan, la qualificazione in Champions è ancora possibile: l’obiettivo però è lo Scudetto, Pioli non può nascondersi

ibrahimovic milan
Zlatan Ibrahimovic (Youtube)

Pioli non può più nascondersi. Il suo progetto tecnico è ormai salito di livello, con risultati che premiano il bel gioco e gli regalano una piazza d’onore in Serie A. La Champions a questo punto può non essere una priorità. Non è un pensiero facile da accettare per la squadra che Berlusconi ha portato in cima al mondo, ma è lecito pensare che un percorso europeo potrebbe essere solo d’intralcio al campionato. É successo già l’anno scorso con Conte, che abbandonati i sogni di gloria europei, riuscì ad indirizzare gli sforzi sulla Serie A, macinando gli avversari e vincendo con anticipo e merito.

Leggi anche: Blocco frontiere ai laziali, clamorosa la replica di Sarri

Ecco perché Pioli riflette, e valuta la strada migliore. Di sicuro il Milan non giocherà per perdere, ma di certo, a questo punto della stagione, non avrebbe troppi rimorsi a salutare anticipatamente l’Europa, tra l’altro in un girone di ferro. Magari con qualche innesto sul mercato di gennaio, che potrebbe dare ai rossoneri ciò che davvero manca. Ricambi di qualità, pedine da innestare in una macchina che già funziona per prendersi uno Scudetto che manca da troppo tempo. E magari riprovare l’assalto alla Champions nella prossima stagione, che davvero potrebbe essere quella della rinascita a livello Europeo, tanto attesa per il club.